Pogba e lo sconforto allo United: "Ho sofferto di depressione"

Il francese ammette che il ritorno a Manchester non è andato come si auspicava: "Non so che ruolo ho"
Pogba e lo sconforto allo United: "Ho sofferto di depressione"© Getty Images
2 min
TagsPogbaManchester United

CLAIREFONTAINE (Francia) - Le strade di Paul Pogba e del Manchester United, con gran probabilità, si separeranno questa estate. Il ritorno del francese ai Red Devils non ha dato i frutti sperati per entrambe le parti come lo stesso giocatore ha rivelato in un'intervista al quotidiano Le Figaro durante il raduno della Nazionale a Clairefontaine: "Devo essere onesto, le ultime cinque stagioni non mi soddisfano, ma davvero per niente. Quest'anno non vinceremo ancora niente. Che sia con il Manchester o in un altro club, io voglio vincere trofei - aggiunge - Sì, ho sofferto di depressione. Le prime volte mi sono capitate negli anni di Mourinho. A volte capita di non sapere di essere depresso, vuoi solo isolarti e stare da solo: quelli sono segni inconfondibili".

Pogba: "Con la Francia sento la fiducia, ma allo United..."

Uno dei problemi principali dell'ex Juventus allo United è stato il ruolo in campo: "Con la Francia va tutto bene. Gioco, lo faccio nel mio ruolo, sento la fiducia del ct e dei compagni. A Manchester è dura avere la stessa regolarità quando ci sono spesso tanti cambiamenti, sia di ruolo che di compagni di squadra o di sistemi di gioco. Con i bleus ho il mio ruolo, a Manchester invece il mio ruolo qual è, mi chiedo? Faccio la domanda e non ho la risposta".

Pogba: "Eliminazione e rapina, fu una settimana sorprendente"

Pogba è anche tornato sulla difficile settimana che ha vissuto sia dentro che fuori dal campo, nello specifico per i fatti successi la sera in cui lo United è stato eliminato agli ottavi di finale di Champions League dall'Atletico Madrid: “Ho passato una settimana piuttosto sorprendente partendo dalla partita in cui ho saputo che non avrei giocato e poi siamo stati eliminati. Dopo ho scoperto che tre persone sono entrate in casa e hanno rubato tutto. C’erano i gioielli di mia madre, la mia medaglia di campione del mondo - aggiunge - Quello che mi ha spaventato di più, però, è stato che i miei due figli erano a casa con la tata durante questo incidente. Ha sentito tutto, ha chiamato mia moglie e la sicurezza, poi si è chiusa a chiave con i bambini in una stanza. Per diversi giorni è rimasta scioccata. La cosa principale è che i miei figli stanno bene”.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti