La durissima critica a Messi: "Deve lasciare il Psg per il bene di tutti"

"Non è al top, poi va in nazionale... A Parigi succede con molti calciatori sudamericani", sentenzia Jerome Rothen, ex centrocampista del club francese
La durissima critica a Messi: "Deve lasciare il Psg per il bene di tutti"© EPA
1 min
TagsRothenMessipsg

PARIGI (Francia) - Lionel Messi è stato accolto con grande affetto dai tifosi della Seleccion all'arrivo in Argentina per le sfide contro Venezuela (sabato 26 marzo) ed Ecuador (mercoledì 30), ma in Francia non si placano le polemiche. Dopo i sonori fischi del Parco dei Principi a seguito della cocente eliminazione dalla Champions League per mano del Real Madrid, la Pulce non è scesa in campo nell'ultimo turno di Ligue 1 contro il Monaco, match perso poi 3-0, a causa di un virus intestinale che non gli ha comunque impedito di rispondere alla convocazione del ct Scaloni. Una scelta che non è affatto piaciuta a Jerome Rothen, ex centrocampista del Psg, che - ai microfoni di Rmc Sport - si è augurato che "per il bene di tutti, lasci il club a giugno. L'amore tra calciatore ed ambiente non è mai sbocciato".

"I sudamericani stanno male per il Psg, poi vanno in nazionale"

Rothen ha commentato così il forfait di Messi con il Monaco e la successiva convocazione in nazionale: "Non sono sorpreso, ma ci sono cose che mi scioccano. Non è l'unico che lo fa con il Paris Saint-Germain da qualche anno. Ho visto sudamericani un po' frustrati di tanto in tanto, fisicamente non al top e non giocano, mentre poi sono in condizione di giocare con la loro nazionale".


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti