"Pogba rifiuta la corte del Manchester City: in lizza Real, Psg e Juve"

Secondo quanto riportato da 'The Athletic' il centrocampista francese in scadenza con il Manchester United ha detto no alla ricca proposta in arrivo dall'altra squadra cittadina per non tradire i tifosi dei Red Devils
"Pogba rifiuta la corte del Manchester City: in lizza Real, Psg e Juve"© Getty Images
4 min
TagsGuardiolaHaaland

La suggestione sembra essere durata il breve volgere di poche ore. La pazza idea del Manchester City e in particolare di Pep Guardiola di ingaggiare a parametro zero Paul Pogba, deciso a dire addio per la seconda volta in carriera allo United al termine di sei anni avari di soddisfazioni, sembra essersi scontrata con la volontà contraria del campione del mondo 2018.

'The Athletic': "Pogba dice no al Manchester City"

Secondo quanto riportato da 'The Athletic', infatti, l’ex centrocampista avrebbe declinato la proposta arrivatagli dagli Sky Blues nonostante questa, secondo quanto trapelato, fosse tutt’altro che trascurabile dal punto di vista economico. Pur lusingato e magari dopo aver vacillato per qualche giorno (o ora, visto il ridotto lasso di tempo tra l’uscita della notizia dell’offerta e quella del rifiuto), Pogba avrebbe deciso di non accettare la chiamata di Guardiola, che sembrava avere messo l’ingaggio del francese tra le priorità di mercato in vista della prossima stagione nella quale i Citizens riproveranno l’assalto alla Champions League, sfumato anche quest’anno dopo la clamorosa e rocambolesca eliminazione in semifinale subita contro il Real Madrid. Alla base del rifiuto di Pogba ci sarebbe anche la volontà di non passare da "traditore" agli occhi dei tifosi dello United.

Rivoluzione Juve: la lista di mercato di Allegri
Guarda la gallery
Rivoluzione Juve: la lista di mercato di Allegri

Paul Pogba e un sogno chiamato Champions League

L’”ossessione” di provare a vincere la Champions sembra peraltro animare anche Pogba, che è finora arrivato solo una volta fino in fondo alla più ambita competizione europea per club di un calciatore, perdendo la finale di Berlino 2015 con la Juventus contro il Barcellona. Se dietro al rifiuto alla chiamata del City ci sia qualche altra offerta già ricevuta da Pogba, magari meno ricca a livello d’ingaggio o in linea con quanto proposto dai campioni d’Inghilterra in carica lo si saprà nelle prossime settimane, di sicuro mettere sotto contratto Pogba non è un’impresa… per tutti, considerando i 15 milioni di ingaggio netti percepiti dal francese allo United. Le società in corsa sono quindi Real Madrid e Paris Saint-Germain, con la Juventus sullo sfondo.

Pogba, futuro al Psg o al Real Madrid
Guarda il video
Pogba, futuro al Psg o al Real Madrid

Manchester City, in arrivo un mercato stellare

Quanto al City, Guardiola sembra quindi costretto a guardare altrove nella caccia al sostituto di Fernandinho: il capitano brasiliano dovrebbe lasciare la squadra al termine della stagione dopo nove anni e il tecnico catalano è pronto a chiedere l’ingaggio di un centrocampista di spessore mondiale per prenderne il posto. Insieme, magari, al tanto agognato centravanti a tutti gli effetti assente nella rosa dei Citizens: dopo l’assalto mancato a Harry Kane nel 2021 l’estate 2022 potrebbe essere quella della super offerta per Erling Haaland, il cui nome è destinato ad animare l’estate del calciomercato.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti