Bologna, Cambiaso sprinta: sarà subito in campo

L’esterno sinistro ha effettuato le visite mediche a Casteldebole e poi è andato in ritiro a Pinzolo
Bologna, Cambiaso sprinta: sarà subito in campo© FOTO SCHICCHI
4 min
Giorgio Burreddu
TagsBolognaCambiaso

PINZOLO-  È arrivato per cena e oggi sarà in campo per il primo allenamento con la sua nuova squadra. Andrea Cambiaso arriva a Bologna girato dalla Juventus, che lo ha appena acquistato, in prestito secco. L’amministratore delegato Claudio Fenucci, che rimarrà a Pinzolo fino al termine del ritiro, lo ha definito «uno dei migliori esterni del campionato». Di fatto, Cambiaso prende il posto di Aaron Hickey, passato al Brentford sabato scorso. Per uno che arriva, un altro lascia il Bologna. E’ Mattias Svanberg, lo svedese, 23 anni, sempre al telefono in questi giorni in Val Rendena, nella mattinata di ieri ha salutato i compagni, regalato gli ultimi selfie ai tifosi che lo hanno aspettato fuori dai cancelli del centro Pineta, ed è partito in direzione Wolfsburg. Nelle casse del Bologna entrano 10 milioni di euro più bonus (alla fine saranno 12 in tutto) e con percentuale sulla futura rivendita. Operazione, l’ha definita Fenucci, «complicata». Anche perché Svanberg, che era in scadenza di contratto al 2023, non voleva rinnovare e questo ha fatto tribolare il club, che alla fine ha dovuto cedere il giocatore. La Bundes è stata una buona soluzione e «una buona operazione per entrambi».  

Cambiaso, dopo la Juve il Bologna: le visite mediche
Guarda la gallery
Cambiaso, dopo la Juve il Bologna: le visite mediche

Operazione Cambiaso 

Cosa acquista e cosa perde il Bologna lo scopriremo presto. Di certo l’operazione Cambiaso era quella che Sartori voleva raggiungere e su cui lavorare da tempo. Finalmente, nelle ultime ore, le condizioni favorevoli hanno resto l’arrivo di Cambiaso una realtà. Oggi è anche attesa l'ufficialità da parte del Bologna con una nota. Ieri il giocatore ha sostenuto le visite mediche all’Isokinetic intorno alle 16, dopo la verifica di tutte le idoneità, Andrea è partito per Pinzolo. Nei giorni scorsi l’arrivo di Ferguson era coinciso anche con il primo allenamento. Una sgambata, niente di più. Allenamento che Cambiaso sosterrà invece questa mattina (ore 10, prima seduta della giornata, mentre la seconda è prevista per le 17.30), inizierà a lavorare con i compagni per trovare lo spazio che vuole. Terzino ambidestro, il ragazzino che sognava la Juventus (circolava sui social una foto del piccolo Andrea con addosso la maglia bianconera) oggi dovrà però guadagnarsi il Bologna. Una sfida per Cambiaso, ma anche per il club rossoblù che con questo prestito secco dà il via a una nuova filosofia, fatta appunto anche di prestiti. «Avere qualche prestito non cambia, obiettivo è fare una squadra competitiva», ha spiegato Fenucci. 

Le formule

Se in passato quella del prestito era una formula schivata, evitata, oggi si può. L’arrivo di Cambiaso, ex Genoa, 26 partite in A la passata stagione, con la Juventus ha firmato un contratto fino al 2027. Proprio sulla lunghezza dei contratti e sugli eventuali rinnovi si gioca la sfida di molte società. Mai più un caso Svanberg, si dice ormai spesso a Casteldebole. Il mancato rinnovo dello svedese ha creato un po’ di apprensione, anche se alla fine l’operazione con la Bundes ha soddisfatto tutti. Svanberg è un giocatore tra i più longevi dell’era Joey Saputo. Arrivato nella stagione 2018/2019, per l’ex bimbo d’oro che arrivò dal Malmo, quella che sta iniziando sarebbe stata la quinta stagione in rossoblù. Svanberg lascia Bologna dopo 122 partite, 9 gol e 8 assist. Soprattutto una crescita esponenziale nell’ultimo anno (anche due) che tuttavia non è coincisa appieno, forse, con il mercato. A confermare la trattativa con il Wolfsburg era stato lo stesso Fenucci, nel pomeriggio. Conferme arrivate poi da Niko Kovac, tecnico del club: «Abbiamo preso Svanberg». Lo svedese era già in viaggio per nuove avventure.


Commenti