Bologna scatenato: tre rinforzi in 10 giorni. I nomi che arriveranno

Aspettando di decidere sull’innesto di Ilicic, la società rossoblù deve chiudere operazioni cruciali
Bologna scatenato: tre rinforzi in 10 giorni. I nomi che arriveranno© FOTO SCHICCHI
4 min
Claudio Beneforti
TagsBolognaCalciomercatoSerie A

BOLOGNA - I 10 giorni di Giovanni Sartori. Ed è consigliabile che il nuovo responsabile dell’area tecnica del Bologna li attraversi di fretta, se non addirittura di corsa, perché ormai il tempo stringe, perché mancano ancora 4 calciatori per il completamento dell’organico, il che rende tra l’altro il Bologna di oggi di sicuro meno forte di quello di ieri, e perché questo campionato sarà più complicato di quello passato. Come dire: almeno per il momento lasciamo stare quello che è stato il diktat di Joey Saputo (nel giorno della presentazione di Sartori) che ha chiesto alla squadra di raggiungere quota 50 punti, questo obiettivo lasciamolo a chi ha fatto investimenti importanti e ha il desiderio di svoltare anche con i fatti e non solo a parole, perché a quel punto sarebbero create aspettative e pressioni ingiustificate e che con il tempo potrebbero diventare addirittura pericolose, considerato che questo Bologna già sarebbe positivo se arrivasse nelle prime posizioni della facciata destra della classifica, restando possibilmente sempre fuori dalla zona a rischio, come è successo in questo ultimo campionato.

Bologna, allenamento speciale al Dall'Ara con i tifosi
Guarda la gallery
Bologna, allenamento speciale al Dall'Ara con i tifosi

L'ora di decidere, tempo scaduto

Deve andare di corsa Sartori, con Claudio Fenucci e Marco Di Vaio che devono anche fargli capire come Bologna con il passare del tempo abbia perso (a ragione, intendiamoci) qualche dose di pazienza e pretenda quanto meno di non vivere più nell’anonimato, perché se hai come presidente un uomo dalle grandi potenzialità economiche come Saputo non puoi sempre accontentarti di quello che passa il convento ma inevitabilmente vorresti cominciare anche a godere, come d'altra parte via via hanno fatto altre società di spessore inferiore al Bologna. Ecco il motivo per il quale i capi del governo rossoblù devono spingere forte sull’acceleratore per recuperare qualche posizione e il tempo che fin qua è stato perduto. Ora, è vero che con i soldi degli altri è molto facile acquistare calciatori, ma come puoi pensare di non pagare la clausola da 8 milioni di euro per Jhon Lucumì quando ne hai incassati addirittura 53 dalle cessioni di Hickey, Svanberg e Theate. E ancora: la Roma pretende dai 9 ai 10 milioni e l’obbligo di riscatto per un calciatore di 27 anni come Shomurodov? Bene, non vuoi farlo? Allora vai a prendere Jorgen Strand Larsen che su per giù costa quanto l’uzbeko ma che di anni ne ha 5 in meno. Certo è che ora è arrivato il tempo di quagliare, di chiudere i tanti scenari che sono stati aperti e di regalare finalmente a Sinisa i rinforzi che gli servono.

Tre rinforzi in 10 giorni

In questi 10 giorni di Sartori, il primo giocatore che deve sbarcare a Casteldebole è il centrale di sinistra, sia Lucumì, sia Omar Alderete, 25 anni, paraguaiano dell’Hertha Berlino che nello scorso campionato ha giocato nel Valencia, o sia Victor Nelsson, danese, difensore del Galatasay, che tuttavia potrebbe anche essere rilevato come difensore centrale, avendo un passato da centrocampista. Detto che Nelsson è stato seguito da Di Vaio nel corso dell’amichevole della squadra turca contro la Fiorentina, va sottolineato come Lucumì resti il primo della lista, anche se nell’ultima settimana sono arrivate su di lui due società importanti di altri campionati. Poi sullo stesso piano vanno messi Alderete e Nelsson. Perr Schuurs? Se fino a 10 giorni fa era alla portata del Bologna, ricordiamo che poteva essere preso con 2 milioni di prestito e 8 di riscatto, ora ha numeri inaccessibili (e ciò deve far riflettere), visto che l’Ajax ne chiede 12 più 3 di bonus e il 20% sulla futura rivendita. Conclusioni: per i due difensori e l’attaccante Sartori deve fare tutto il possibile e anche qualcosa di più per metterli a disposizione di Sinisa già entro l’inizio del campionato mentre per quanto riguarda Josip Ilicic ecco che può permettersi di pensarci qualche giorno in più. Sapendo tuttavia che Miha sarebbe pronto a scommettere sul riscatto del fuoriclasse sloveno.

Serie A, ecco tutte le maglie della stagione 2022-2023
Guarda la gallery
Serie A, ecco tutte le maglie della stagione 2022-2023


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti