Bologna-Zirkzee, è fatta: arriva a titolo definitivo

I rossoblù avevano l’accordo con il Bayern, mancava soltanto l’ok del giocatore: Mihajlovic adesso avrà più qualità in attacco
Bologna-Zirkzee, è fatta: arriva a titolo definitivo© EPA
4 min
Giorgio Burreddu
TagsBolognazirkzeeCalciomercato

BOLOGNA - Il sì è arrivato nella serata di ieri: Joshua Zirkzee è di fatto un nuovo giocatore del Bologna. Oggi arriva anche Joey Saputo, che farà il punto sul mercato rossoblù insieme ai suoi dirigenti. Zirkzee è il colpo che il Bologna voleva. Era già tutto fatto, l’accordo con il Bayern Monaco era ormai una pura formalità solo da sottoscrivere. Il Bologna prende l’attaccante a titolo definitivo per 8,5 milioni di euro e il Bayern ha preteso una clausola del 50% sulla futura rivendita. Mancava solamente l’ok da parte del ragazzo (contratto fino al 2026), che si era preso qualche ora in più per riflettere. Il bomber voleva pensare di più alla sua situazione e alla possibilità di venire nuovamente in Italia dopo l’esperienza al Parma. Lo ha fatto, e si è convinto. Ancora una volta il ds Di Vaio ha lavorato con il giusto tatto e l’abilità che ci vuole in questi casi. Quello di Di Vaio, volato a Monaco nei giorni scorsi, è stato un vero e proprio blitz per convincere il ragazzo a venire al Bologna. Ieri, lunghe ore di attesa, ma in serata è arrivata la notizia di un ok. Una decisione che dunque porta il Bologna in una nuova dimensione offensiva. L’esperienza di Zirkzee con il Parma nella stagione ‘20-21, una mezza stagione piena di problemi, è un capitolo chiuso, passato. La dirigenza rossoblù ha voluto rassicurare il ragazzo da tutti i punti di vista ed è per questo che l’attaccante ha deciso di accettare la nuova esperienza sotto le due torri.

Serie A, la previsione Cies: Inter campione! Roma-Lazio out dalle prime 4
Guarda la gallery
Serie A, la previsione Cies: Inter campione! Roma-Lazio out dalle prime 4

Bologna, l’alternativa

Tutto su Zirkzee, dunque. Anche perché il tempo di stringere era arrivato, il Bologna voleva chiudere il prima possibile per un giocatore che è anche qualcosa in più di un vice Arnautovic. Marko è l’emblema del Bologna, oggi e domani. Ma Zirkzee, classe 2001, una grande esperienza con il Bayern Monaco, ha tutte le caratteristiche per dare al club rossoblù ancora più qualità. Sartori e Di Vaio erano convinti che la risposta da parte del ragazzo sarebbe stata positiva. A questo punto cadono anche le altre piste. Compresa quella Shomurodov. L’attaccante uzbeko della Roma era un’opzione sempre valida, se fosse saltato Zirkzee. Ma gli ostacoli per arrivare a Shomurodov erano sempre gli stessi e sembravano davvero insormontabili. Intanto il prezzo. La Roma aveva fissato un prestito con obbligo di riscatto a 13 milioni. Il Bologna era anche disposto ad accettarli (anche se punterebbe ai 10), ma non prima di aver convinto il club giallorosso a chiudere l’affare con un diritto di riscatto. Shomurodov, salvo altre partenze, sembra finire su un binario senza via d’uscita.

Mihajlovic torna in panchina: l'abbraccio di Bologna
Guarda la gallery
Mihajlovic torna in panchina: l'abbraccio di Bologna

Mercato Bologna, altre trattative

La grande attesa per Zirkzee è finita, è lui l’uomo che può rifinire l’attacco del Bologna nel modo migliore. Di rifiniture alla Ilicic, invece, alla fine, non se ne parla. Un affare, quello con lo sloveno, che il club rossoblù non farà. Sartori ha ancora molto da fare. Un difensore, per esempio. Dopo Lucumì (già pronto, secondo il club, del livello di Tomiyasu e Theate), e dopo Sosa (giovane, che deve ancora farsi), il dt rossoblù valuta altre piste. C’è sempre quella legata a Becir Omeragic, classe 2002, dello Zurigo. Una pista che sembrava in dirittura d’arrivo. Ma sono state chieste informazioni anche su Pantelis Chatzidiakos dell’Az, 25 anni, anche se non arrivano solo riscontri positivi. Sartori lavorerà per trovare la soluzione migliore. Oggi Nikola Moro sosterrà all’Isokinetic una seconda parte di visite mediche. Un colpo, quello di Moro, che va nella direzione del talento tanto caro a Sartori. Il direttore vorrebbe mettere a disposizione di Mihajlovic un altro centrocampista, Aster Vrankx del 2001 è l’obiettivo. Su di lui c’è il Milan, e questo è già un muro sufficiente. E poi ci sono giocatori che sembrano ormai in esubero: Dijks, Mbaye, Vignato (e uno tra Aebischer e Sansone). Lasciati andare via loro, il Bologna potrebbe portarsi in casa ancora qualcosa.

Mihajlovic scherza con Schouten: "Non sei più una lavatrice.."
Guarda il video
Mihajlovic scherza con Schouten: "Non sei più una lavatrice.."


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti