Fiorentina, Bajrami il favorito: ora c’è anche Praet

A centrocampo c’è da riempire l’ultima casella: ecco tutti i profili per dare un rinforzo a Italiano
Fiorentina, Bajrami il favorito: ora c’è anche Praet
3 min
Francesco Gensini
TagsbajramiPraetFiorentina

FIRENZE - Adesso il centrocampista da aggiungere ai quattro acquisti già fatti. Che potrebbe essere Bajrami (il favorito) in un gioco d’incastri non semplice che va avanti da settimane con l’Empoli, perché ha riguardato e riguarda altri calciatori (ad esempio, Zurkowski su cui è attivo il Bologna), ma potrebbe essere anche Praet in un ritorno di fiamma dopo l'interesse smentito da Pradè un mese fa, oppure ancora un nome tenuto sotto traccia dai dirigenti viola. Di sicuro il centrocampista offensivo e di qualità che possa fare un paio di ruoli (mezzala/trequartista-esterno) è l’obiettivo vero rimasto alla Fiorentina nelle cose da fare, insieme poi ad un possibile scambio in prossimità del gong alla ricerca di un’alternativa a Biraghi sulla fascia sinistra e, in uscita, a trovare una sistemazione congrua ai calciatori in esubero: da Kouame a Benassi, da Ranieri allo stesso Zurkowski che comunque è sempre in corso di valutazione da parte di Italiano.

Serie A, tutti gli obiettivi di mercato delle big
Guarda la gallery
Serie A, tutti gli obiettivi di mercato delle big

Prova generale per la Cremonese

Sempre adesso l’attualità stringente si chiama Cremonese, cioè il debutto in campionato contro la neopromossa grigiorossa. E si avvicina l’ora delle scelte per Vincenzo Italiano, le prime in assoluto per una partita ufficiale e ancor più significative in quanto anticiperanno di pochissimi giorni quelle per i playoff di Conference League, il “vero” appuntamento d’agosto e d’inizio stagione. Intanto, la Cremonese: ieri pomeriggio la Fiorentina ha fatto una specie di prova generale nell’allenamento congiunto con il Terranuova Traiana, formazione aretina che partecipa alla Serie D, con annessa partitella disputata al “Franchi”. Il tecnico viola ha provato schemi e movimenti sfruttando la contrapposizione dell’avversario, per mettere sotto pressione i propri calciatori e aiutarsi a decidere la formazione di partenza.

Dodo: "Punteremo alla Conference League"
Guarda il video
Dodo: "Punteremo alla Conference League"

Fiorentina, tutti pronti

Non ci sono più preoccupazioni per Gonzalez, uscito alla fine del primo tempo sabato scorso a Siviglia per il riacutizzarsi di una contusione all’anca, mentre Duncan - infortunatosi nell’amichevole precedente contro il Qatar, al massimo può entrare nei convocati. Capitolo nuovi: Dodo sta provando lo sprint verso un posto da titolare seppur non al meglio, Jovic è sempre in vantaggio su Cabral, Mandragora insidia Maleh, Gollini è destinato alla panchina e punta la Conference League.

Milenkovic: "Ho firmato perchè credo nella Fiorentina"
Guarda il video
Milenkovic: "Ho firmato perchè credo nella Fiorentina"


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti