"Tottenham, budget super per la difesa: Bastoni resta un obiettivo"

Un anno dopo il colpo Romero, Antonio Conte vuole un altro difensore di livello internazionale in vista del ritorno in Champions League: l'interista è ancora nella lista degli Spurs nonostante le smentite dell'agente
"Tottenham, budget super per la difesa: Bastoni resta un obiettivo"© Getty Images
3 min
TagsConteskriniar

Le parole dell’agente di Alessandro Bastoni, che dopo la fugace visita nella sede dell’Inter compiuta nei giorni scorsi ha rassicurato i tifosi circa la permanenza in nerazzurro del difensore della nazionale, non sembra aver scoraggiato il Tottenham di Antonio Conte, che continua ad avere il giovane centrale dell’Inter tra i propri obiettivi per la retroguardia.

Tottenham, Conte vuole rinforzare la difesa

'The Athletic' ha fatto il punto sul mercato degli Spurs, che hanno già definito due acquisti, quello del portiere Fraser Forster e di Ivan Perisic, e sono ai dettagli per il giovane difensore Djed Spence in arrivo dal Middlesbrough. Quest’ultimo però non sarà di sicuro l’unico innesto nel reparto arretrato, perché Conte ha già convinto il ds Paratici e la proprietà della necessità di rinforzare ulteriormente la terza linea in vista del ritorno in Champions League. Un big arriverà quindi sicuramente per rimpolpare il reparto che dovrebbe vedere le partenze di Reguilon e Sanchez e il budget a disposizione degli Spurs non dovrebbe essere inferiore ai 50 milioni spesi un anno fa per rilevare dall’Atalanta l’argentino Cristian Romero, rivelatosi uno degli acquisti più azzeccati nella scorsa sessione estiva di mercato.

"Il Tottenham non si arrende per Bastoni"

Così, nonostante le smentite dell’agente di Bastoni, il Tottenham non ha ancora rinunciato alla possibilità di tesserare il difensore di Casalmaggiore: la società londinese è infatti consapevole della necessità dell’Inter di cedere un big per motivi di bilancio e sembra disposta ad aspettare le mosse del club nerazzurro, pronto però ad ascoltare anche proposte per Milan Skriniar, vecchio obiettivo degli Spurs nella gestione Mourinho al pari di Gleison Bremer, in uscita dal Torino, che piace eccome a Conte così come all’Inter come eventuale erede di uno dei difensori titolari.

"La lista di Conte per la difesa"

Insomma, un gioco ad incastro che comunque non preoccupa il Tottenham, al quale non mancano le alternative in difesa sul mercato. Oltre a Bosko Gvardiol del Lipsia, altro pupillo di Conte, valutato però oltre 60 milioni dal club tedesco, non è infatti tramontata la pista che porta a Pau Torres, nazionale spagnolo del Villarreal, mentre più impervia è la strada che condurrebbe all'anglo-ivoriano Marc Guehi del Crystal Palace, sotto contratto fino al 2026 con le Eagles che lo valutano non meno di 40 milioni.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti