Skriniar, i tempi si allungano: il colloquio a Milano con il Psg

In un albergo di piazza della Repubblica, il difensore ha parlato con gli intermediari che si stanno occupando della trattativa. L’Inter aspetta una risposta da Parigi, ma non è detto che arrivi
Skriniar, i tempi si allungano: il colloquio a Milano con il Psg© Inter via Getty Images
3 min
Pietro Guadagno
Tagsskriniar

MILANO - Inter a Lugano per la prima amichevole della stagione e Skriniar a Milano, essendo rientrato solo domenica, ma soprattutto ancora alle prese con il recupero dall’infortunio rimediato in nazionale. Nel pomeriggio, però, il difensore ha avuto un incontro importante: in un albergo di piazza della Repubblica ha parlato con gli intermediari che si stanno occupando della trattativa con il Psg, per fare il punto sull’operazione. Lunedì, invece, alla Pinetina aveva fatto una chiacchierata con Ausilio, che l’aveva a sua volta aggiornato sulla situazione, ribadendogli che non è stata l’Inter ad averlo messo in vendita, ma che è stato il club francese a farsi avanti: è stato fissato un prezzo, ma l’emiro non è ancora arrivato a mettere quella cifra sul tavolo. 

Mercato Inter, tutti i nomi per la difesa in caso di addio a Skriniar
Guarda la gallery
Mercato Inter, tutti i nomi per la difesa in caso di addio a Skriniar

Mercato Inter, Skriniar al Psg in stallo

Lo farà? L’Inter aspetterebbe per oggi una risposta dei dirigenti parigini, dopo l’incontro milanese di venerdì scorso. Ma non è così scontato che accada. La settimana passata, pur accettando di discutere anche su numeri più bassi rispetto agli 80 milioni richiesti inizialmente, quindi attorno ai 70 (bonus compresi), l’Inter ha messo in chiaro che non scenderà oltre e che, nel caso, Skriniar non si muoverà. Perché la sua cessione dovrà portare un chiaro vantaggio al bilancio. Altrimenti non sarà fatto un tale sacrificio tecnico. Detto con tutto il rispetto per Bremer... La sensazione è che la trattativa stia attraversando una fase di stallo, in cui le parti stanno provando a forzare la mano. Difficile comunque credere che il club francese, dopo aver identificato lo slovacco come principale rinforzo per la difesa, cambi obiettivo. Tanto più che a Skriniar è stato promesso un ingaggio da quasi 10 milioni a stagione, bonus compresi, quasi il doppio rispetto all’accordo che l’Inter e il difensore hanno raggiunto per il rinnovo del suo contratto, in scadenza nel 2023. Ma lo slovacco non avrebbe problemi a restare, visto che si trova alla grande e nemmeno lui ha mai manifestato propositi di addio.  

Inter, Skriniar più vicino al Psg
Guarda il video
Inter, Skriniar più vicino al Psg

Sanchez alla Pienetina

Intanto oggi anche Sanchez si aggregherà il gruppo. La sua situazione non cambia: per l’Inter è fuori dal progetto. La dirigenza ne ha parlato con il suo procuratore Felicevich, in occasione della risoluzione di Vidal. C’è la disponibilità a riconoscergli una corposa buonuscita – attorno a 4 milioni rispetto ai 7 del suo ingaggio -, ma il cileno, al momento, fa resistenza: vuole prima trovare una nuova squadra. 

Inter, riecco Dzeko: Skriniar carico
Guarda la gallery
Inter, riecco Dzeko: Skriniar carico


Commenti