"Portateci Dybala": i tifosi dell'Inter esortano Marotta, ma Zanetti chiude

Il nome della Joya continua a essere associato ai colori nerazzurri: i tifosi sperano, ma il vice presidente dichiara chiuso il mercato in attacco
"Portateci Dybala": i tifosi dell'Inter esortano Marotta, ma Zanetti chiude© Getty Images
3 min
TagsInzaghiMarotta

Paulo Dybala all’Inter: storia chiusa? Il mercato estivo è in fondo appena iniziato, ma a un mese dal via del campionato il tempo stringe per quelle società che puntano a chiudere la costruzione della rosa ben prima del via della stagione.

L'Inter e quel mercato in attacco (quasi) chiuso

Tra queste c’è sicuramente il club nerazzurro. Già in tempi non sospetti per bocca dell’ad Marotta la dirigenza si era sbilanciata per provare a definire lo scheletro dell’organico in poche settimane e l’obiettivo, visto l’attivismo visto finora, è stato quasi centrato. Eppure il nome dell’ex juventino continua ad essere associato all’Inter, complice magari anche l’esperimento provato da Inzaghi nella prima amichevole contro il Lugano con Correa trequartista alle spalle della coppia Lukaku-Lautaro.

Inter, ecco la nuova maglia: design anni 60 e tradizione
Guarda la gallery
Inter, ecco la nuova maglia: design anni 60 e tradizione

Zanetti allontana Dybala, i tifosi "implorano" Marotta

Intervistato in Argentina da 'Bolavip', il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti è tornato sull’argomento, senza escludere a priori l’acquisto di Dybala: "Come ha detto il nostro amministratore delegato, Dybala è sempre stata un'opportunità perché è un giocatore che è libero ma, oggi, l'Inter ha Lautaro, Lukaku, Correa, Džeko, Sánchez. In questo momento stiamo bene così". Gli stessi tifosi dell'Inter, peraltro, non sembrano aver ancora rinunciato al sogno di vedere la Joya con la maglia nerazzurra addosso. A margine della presentazione della nuova maglia home in piazza Gae Aulenti, infatti, alcuni sostenitori dell'Inter hanno "accolto" il ds Ausilio e lo stesso Marotta al grido: "Portateci Dybala". E pure un grande ex come Marco Materazzi si è sbilanciato, postando due cuori rigorosamente nerazzurri ad un post dell'argentino intento ad allenarsi in attesa di novità sul proprio futuro.

Zanetti: "Molina è il mio erede"

Zanetti ha poi elogiato le qualità di Nahuel Molina, esterno dell'Argentina e dell'Udinese, indicandolo come proprio erede con la Seleccion: "Vedo molto bene i quattro terzini della nazionale, a destr e a sinistra, Montiel, Molina, Acuña e Tagliafico con la maglia albiceleste. Si sono affermati, sono molto contento di come si stanno esprimendo. Per caratteristiche Molina è il più simile a me, perché gli piace inserirsi in attacco e attacacre gli spazi come piaceva a me. Lo seguo molto perché nell'Udinese lo posso vedere spesso".

Svolta Dybala, ora chiede meno: Roma, affonda il colpo
Guarda il video
Svolta Dybala, ora chiede meno: Roma, affonda il colpo


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti