Dalla Spagna: "Juve e Raiola frenano il Barcellona su De Ligt"

Il difensore olandese era finito nel mirino della dirigenza blaugrana come sostituto di Piqué, ma tra costo del cartellino e commissioni all'agente e tutto in salita
Dalla Spagna: "Juve e Raiola frenano il Barcellona su De Ligt"© Getty Images
3 min
TagsDe LigtRaiola

Le sirene spagnole su Matthijs De Ligt non preoccupano la Juventus, che proverà in tutti i modi a trattenere il difensore olandese alla corte di Massimiliano Allegri. L'ex Ajax, come ogni finestra di mercato, è finito sul taccuino di tanti club europei che vorrebbero soffiarlo a i bianconeri, ma per riuscirci dovrebbero prima trovare l'accordo con la Vecchia Signora e poi trattare con l'agente Mino Raiola le cui commissioni, a volte, sono un vero e proprio peso economico per tante società. Anche nel caso di De Ligt a giocare un ruolo fondamentale è proprio l'agente, che secondo i rumors che arrivano dalla Spagna avrebbe portato il Barcellona ad abbandonare la pista che porta al centrale della Juve.

Juve, muro De Ligt: è il difensore meno superato della Serie A
Guarda il video
Juve, muro De Ligt: è il difensore meno superato della Serie A

Raiola blocca il Barcellona su De Ligt

Secondo quanto riferito dagli spagnoli di Don Balon, infatti, le richieste dell'agente del difensore olandese avrebbero portato il presidente Laporta a frenare in maniera brusca per una possibile trattativa con la Juventus. Se la società bianconera non sembra volersi muovere dalla richiesta di 80 milioni di euro per il cartellino di De Ligt, Raiola invece avrebbe alzato il muro tra commissioni e stipendio per il suo assistito. Per l'olandese, infatti, sarebbe arrivata la richiesta di 12 milioni netti a stagione di stipendio, cifra che al momento il Barcellona non può permettersi.

De Ligt resta un sogno proibito

In scadenza nel 2024 con la Juventus, Matthijs De Ligt continuerà a essere solo un sogno per il Barcellona. Già cercato la scorsa estate, ma presente nell'orbita catalana da diverse stagioni, il difensore olandese era visto da Laporta come l'uomo giusto per sostituire Gerard Piqué. Il tentativo di cambio generazionale per il reparto arretrato blaugrana non passerebbe dunque per De Ligt, che salvo ripensamenti dell'ultimo minuto (e ricapitalizzazioni impossibili per il Barcellona) resterà ai bianconeri. La palla passa ora alla Vecchia Signora, che per non perdere il suo centrale in futuro dovrà mettere mano al portafoglio per sancire un rinnovo di contratto che potrebbe tenere lontano qualsiasi pretendente dal classe 1999.

La Juve ribalta il Cagliari: Allegri di rimonta con De Ligt e Vlahovic
Guarda la gallery
La Juve ribalta il Cagliari: Allegri di rimonta con De Ligt e Vlahovic


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti