"Chiellini, la MLS si fa sotto: offerte in arrivo da due franchigie"

Secondo 'The Athletic', Los Angeles FC e Vancouver Whitecaps sono interessate al difensore della Juve, sottocontratto con i bianconeri fino al giugno 2023
"Chiellini, la MLS si fa sotto: offerte in arrivo da due franchigie"© Juventus FC via Getty Images
TagsMLScoppa italia

Si infittiscono le voci che vogliono Giorgio Chiellini in procinto di lasciare la Juventus e il calcio italiano per disputare negli Stati Uniti l’ultima stagione della carriera da calciatore.

'The Athletic': "Due franchigie MLS su Chiellini'

A poche ore dalla finale di Coppa Italia contro l’Inter, infatti, prima della quale il capitano bianconero, parlando in conferenza stampa, non ha voluto sbilanciarsi in merito al proprio futuro, ‘The Athletic’ riporta la notizia dell’interessamento di due squadre della MLS per il difensore classe 1984: si tratta di Los Angeles FC e di Vancouver Whitecaps.

Juve, sorriso per Allegri: Locatelli si è allenato in gruppo
Guarda il video
Juve, sorriso per Allegri: Locatelli si è allenato in gruppo

Giorgio Chiellini, presente e guturo della Juve

Legato alla Juve fino al 2023, Chiellini aveva firmato un contratto biennale con i bianconeri prima dell’inizio dell’attuale stagione, dopo aver disputato di fatto da svincolato la parte finale di Euro 2020 che l’ha visto trionfare da capitano dell’Italia. La mancata qualificazione degli Azzurri per Qatar 2022 potrebbe però spingere il giocatore a rivedere i piani e a chiudere la carriera agonistica all’estero per poi fare ritorno alla Juve e iniziare la carriera da dirigente, scenario già anticipato più volte dallo stesso Chiellini e dalla società bianconera.

Juve-Inter, le formazioni ufficiali
Guarda la gallery
Juve-Inter, le formazioni ufficiali

MLS, Los Angeles FC e Whitecaps tra 'designated players' e 'discovery rights'

Né Los Angeles FC, né Vancouver Whitecaps, tuttavia, avrebbero allo stato attuale la possibilità di far firmare a Chiellini contratti particolarmente ricchi. La franchigia della California non ha spazio in rosa per un “designated player” e non potrebbe quindi riconoscere al giocatore uno stipendio superiore a 1,65 milioni di dollari, mentre Vancouver dovrebbe prima acquisire i ‘Discovery rights’, ovvero il diritto di mettere sotto contratto giocatori che non militano attualmente in MLS.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti