Di Maria alla Juve, ci siamo: cosa manca per chiudere

Il Fideo ha preferito i bianconeri al Barcellona. Si stanno limando gli ultimi dettagli prima dell'ok definitivo ma la trattativa è andata in porto
Di Maria alla Juve, ci siamo: cosa manca per chiudere
2 min
Filippo Bonsignore

Di Maria, ci siamo. Il lungo corteggiamento della Juve al campione argentino sta per arrivare al traguardo: è tutto vero, il Fideo ha detto sì alla Signora. Adesso siamo davvero agli ultimi metri della lunga corsa durata settimane e vissuta sulle montagne russe di sensazioni mutevoli di giorno in giorno. Di Maria ha detto sì, dunque, e ora il club bianconero e i rappresentanti del giocatore sono al lavoro per limare gli ultimi dettagli dell’affare e chiudere l’intesa nel più breve tempo possibile. La strada ormai è in discesa; gli ostacoli dell’ultimo periodo sono un ricordo. Angel ha accettato l’offerta juventina di un anno di contratto, fino al giugno 2023, quando tornerà in patria per chiudere la carriera al Rosario Central.

Di Maria alla Juve, cosa manca ancora per chiudere

In queste ore, la discussione verte sull’ingaggio, che la Juve ha proposto di 7 milioni, e sulla sua divisione tra parte fissa e bonus, e si stanno definendo gli aspetti burocratici dell’affare. La Juve ha vinto quindi il duello con il Barcellona, che sembrava favorito dopo la telefonata del tecnico Xavi al giocatore e dopo il pressing della moglie di Di Maria che spingeva affinché il marito scegliesse l’opzione blaugrana. C’è un dettaglio significativo: pure la signora Jorgelina Cardoso sembra essersi convinta della prospettiva bianconera, tanto che ha iniziato a seguire il profilo ufficiale della Juve su Instagram.

La super formazione della Juve con Pogba e Di Maria
Guarda la gallery
La super formazione della Juve con Pogba e Di Maria


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti