Di Maria e Pogba, ci siamo: sui social scoppia la flightradar-mania

Mentre i tifosi provano a intercettare sul web l'arrivo a Torino dei due campioni, il mercato bianconero va avanti
Di Maria e Pogba, ci siamo: sui social scoppia la flightradar-mania
4 min
Nicola Balice
TagsPogbaDi Maria

TORINO - Arrivano. Sono i primi colpi (e che colpi) di mercato della Juve. Che ha lavorato a lungo per riuscire a dare a Max Allegri ciò che voleva, almeno per cominciare: Paul Pogba e Angel Di Maria. Non bastano e non basteranno, ma l'allenatore bianconero voleva loro due e li avrà. Mentre la Juve ufficializza l'inizio della preparazione estiva a pieni ranghi solo a partire da domenica 10 luglio, con la Continassa che aprirà le sue porte già da lunedì 4 per chi dovrà recuperare dagli infortuni o non ha avuto impegni extra con le nazionali, sui social è tornata la flightradar-mania per provare a intercettare gli arrivi di Pogba e Di Maria. Esercizio per i tifosi, appunto: perché al di là di tempi per gli ultimi passaggi come firme, visite, annunci, comunque Pogba e Di Maria arriveranno. E sarà già tutta un'altra Juve.

La super formazione della Juve con Pogba e Di Maria
Guarda la gallery
La super formazione della Juve con Pogba e Di Maria

Mercato Juve, fattore De Ligt

Ma non basteranno. Continua a servire almeno un altro attaccante che possa fare da vice-Vlahovic e allo stesso tempo garantirgli una spalla in alcune circostanze, a tale proposito è tutt'altro che da escludere un altro assalto ad Alvaro Morata quando le acque si saranno calmate dopo gli ultimi no incassati dall'Atletico Madrid. E aspettando di trovare una nuova sistemazione per Moise Kean (sempre viva l'ipotesi di uno scambio con il Psg per Leandro Paredes), si temporeggia sul fronte Filip Kostic con l'Eintracht Francoforte: c'è l'intesa per l'ingaggio, ballano ancora 5 milioni tra domanda e offerta. Con Nicolò Zaniolo sempre sullo sfondo. Ma è in difesa che si attendono grandi manovre. A sinistra non è ancora arrivato l'ok di Radu Dragusin al Genoa per poter completare l'acquisto di Andrea Cambiaso. Al centro si attendono segnali concreti dal Chelsea o magari da uno dei club di Manchester per Matthijs de Ligt: l'offerta giusta, quella a tre cifre, non è ancora arrivata. Con la Juve che la aspetta in tempi non troppo lunghi, dovendo rigirare l'investimento non più per un solo centrale ma almeno per due: da Benoit Badiashile ad Aymeric Laporte, Presnel Kimpembe, Manuel Akanji e Gabriel, senza dimenticare gli intrecci che si osserva dalla finestra come quelli legati a Gleison Bremer o magari a Kalidou Koulibaly

Juve, ecco chi può arrivare con i soldi di De Ligt: la lista mercato per Allegri
Guarda la gallery
Juve, ecco chi può arrivare con i soldi di De Ligt: la lista mercato per Allegri

Tesoretto Juve

Intanto si compone il tesoretto dai giocatori in prestito. Vola negli Stati Uniti anche Giacomo Vrioni, il centravanti albanese fresco del titolo di capocannoniere in Austria (alla pari di Karim Adeyemi) è stato ceduto ai New England Revolution per quasi 4 milioni. Va in Francia invece Ange Josué Chibozo, bomber dell'Under 19 bianconera passato all'Amiens in prestito con obbligo di riscatto per circa 1 milione. Il bottino grosso è comunque quello che arriva grazie alla cessione di Rolando Mandragora alla Fiorentina per circa 9-10 milioni bonus inclusi. Sempre più vicino alla Cremonese infine è Luca Zanimacchia per quasi 3 milioni, mentre saranno almeno 5 i milioni che la Juve incasserà per la cessione di Matteo Brunori in direzione Palermo.  

Juve, Di Maria raggiunge Pogba nella Top 11 dei parametri zero
Guarda la gallery
Juve, Di Maria raggiunge Pogba nella Top 11 dei parametri zero

Commenti