Juve, in fila per De Ligt. Il Bayern Monaco stringe

Il difensore olandese si allontana dai bianconeri e s’allarga il lotto delle pretendenti
Matthijs De Ligt (Juventus) - 63.2 milioni© Getty Images
3 min
Nicola Balice
TagsjuveDe Ligt

TORINO - Tutti al tavolo per Matthijs de Ligt, l'ultima ad alzarsi sarà la Juventus. E lo farà solo quando avrà ricevuto l'offerta giusta. Un tavolo che si sta affollando, perché se da tempo c'erano gli occhi di City e United, Liverpool e Psg, particolarmente attenti all'evoluzione della trattativa con il Chelsea, ora è il Bayern ad aver rotto gli indugi iscrivendosi a questa partita. Anzi, in Germania c'è chi assicura che il club tedesco sia riuscito a strappare la preferenza di De Ligt, che pure è vicinissimo all'accordo con il Chelsea (super ingaggio da 12-13 milioni netti a stagione). Ma a essere accontentata deve essere anche o soprattutto la Juve: il prezzo è fissato oltre quota 100 milioni, il Bayern parte da una valutazione di 60, il Chelsea si è già spinto a 75 milioni più bonus e resta avanti. Di contropartite, per ora, la Juve non vuole parlare. Anche perché dal tesorone De Ligt poi dipenderà molto del restante mercato, a cominciare dal casting per sistemare una difesa che avrà bisogno di due colpi considerando anche l'addio di Giorgio Chiellini: ci sono Gabriel e Benoit Badiashile a guidare un plotone di candidati che coinvolge (tra gli altri) Aymeric Laporte, Presnel Kimpembe, Manuel Akanji e Nikola Milenkovic, oltre ai sogni quasi impossibili Kalidou Koulibaly e Gleison Bremer.

Paredes e gli altri

Il mercato della Juve dovrà andare molto oltre, anche la coppia Di Maria-Pogba. In attacco procede la macchina in direzione Nicolò Zaniolo (Domenico Berardi e Filip Kostic le alternative), ma serve sempre il vice-Vlahovic con l'obiettivo di riaprire i dialoghi con l'Atletico per Alvaro Morata. A centrocampo c'è il profilo di Leandro Paredes nel mirino: dialoghi aperti col Psg, si cerca l'incastro giusto magari attraverso uno scambio, il nome di Moise Kean resta gradito a Parigi dove si valuta una clamorosa pace con Adrien Rabiot. E poi si farà qualcosa sulle fasce, Radu Dragusin è chiamato a dare una risposta al Genoa per sbloccare Andrea Cambiaso, per cui c'è già la coda per il prestito (Bologna, Salernitana), mentre per la destra si riaccendono i contatti con l'Udinese per Nahuel Molina. Certo, la sola cessione di De Ligt non basterà, la Juve è sempre al lavoro per trovare una soluzione anche su altri fronti, da Arthur a Luca Pellegrini (occhio al Fulham), da Daniele Rugani agli stessi Rabiot e Kean.


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Commenti