"Atletico Madrid, Morata convince Simeone: ma la Juve resta in agguato"

Secondo 'As' allenatore, dirigenti e compagni di squadra sarebbero rimasti favorevolmente impressionati dall'impegno profuso dallo spagnolo nei primi giorni di ritiro con i Colchoneros, ma il futuro resta incerto
"Atletico Madrid, Morata convince Simeone: ma la Juve resta in agguato"© EPA
3 min
TagsSimeoneGriezmann

Prove tecniche di ripartenza. L’Atletico Madrid e Alvaro Morata stanno provando a piacersi a vicenda all’alba di una stagione che, stando alla situazione contrattuale dell’attaccante, dovrebbe vedere l’ex juventino tornare a disposizione di Diego Simeone.

Morata tra Atletico Madrid e Juventus

La situazione di Morata è chiara: dal 16 giugno lo spagnolo è tornato ad essere a tutti gli effetti un giocatore dei Colchoneros, dopo che la Juventus non ha versato i 35 milioni previsti dall’accordo stipulato dai due club in occasione del rinnovo del prestito del giocatore ai bianconeri, la scorsa estate. Da Torino hanno sempre fatto sapere di puntare a uno sconto, pur tenendo a mantenere in rosa Morata, ma l’Atletico non ha preso in considerazione tale ipotesi, così da qualche giorno, finite le proprie vacanze, Alvaro si sta allenando agli ordini di Diego Simeone.

Morata e Alice Campello, vacanza e relax in Sardegna
Guarda la gallery
Morata e Alice Campello, vacanza e relax in Sardegna

La Juve e Morata non si perdono di vista

Si possono escludere novità e ritorni di fiamma della Juve? No, perché la stima di Allegri nei confronti di Morata è nota, a livello umano e tattico, potendo il giocatore ricoprire il ruolo di vice Vlahovic, ma anche quello di attaccante esterno, come fatto nella seconda parte della scorsa stagione. E perché anche Alvaro e famiglia hanno l’Italia e la Juve nel cuore: in realtà i figli della coppia sono già stati iscritti alle scuole di Madrid e nulla farebbe pensare a un nuovo trasloco, ma tra le Stories Instagram della moglie Alice Campello (una delle quali con uno dei figli in maglia Juve) e il fatto che tra qualche mese nascerà il quarto figlio della coppia, un ritorno a Torino sarebbe gradito da tutti.

"Atletico, prove di feeling tra Morata e Simeone"

Eppure, in base a quanto riporta As, i primi giorni del “Morata bis” all’Atletico, dopo il deludente rendimento offerto tra il gennaio 2019 e il giugno 2020, stanno andando bene. Simeone sta apprezzando l’impegno del giocatore, al pari dello spogliatoio, pieno di compagni di nazionale, tra i quali capitan Koke, e il direttore sportivo Andrea Berta si è fatto portatore del gradimento da parte di tutta la società all’approccio avuto alla stagione da Morata. Eppure la concorrenza in attacco sarà spietata anche dopo la partenza di Suarez, con Griezmann, Joao Felix, Cunha e Correa che partono davanti a Morata, che tuttavia pensa per il momento solo ad allenarsi. Se poi la possibile cessione di De Ligt desse alla Juve la liquidità necessaria per riannodare i fili della trattativa con l’Atletico, Alvaro non ne sarebbe certo scontento…

Morata diventa chef, cosa cucina?
Guarda il video
Morata diventa chef, cosa cucina?


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti