"Rabiot-Manchester United: l'ostacolo è la madre-agente"

Il centrocampista della Juve è vicino ai Red Devils, ma 'Star Sport' si è soffermato sul precedente della trattativa fallita nel 2014 per il mancato accordo tra la società inglese e la mamma del giocatore, Veronique, che ne cura gli interessi
"Rabiot-Manchester United: l'ostacolo è la madre-agente"
3 min
TagspsgBlanc

Manchester United-Rabiot, atto secondo. La trattativa ben avviata tra i Red Devils e la Juventus per il trasferimento del centrocampista francese a Old Trafford è attesa ora dallo scoglio più arduo: la ricerca dell’accordo tra la società inglese e la madre-agente di Rabiot.

Adrien Rabiot verso il Manchester United

La fama della signora Veronique è quella di essere un osso duro in sede di trattativa e in Inghilterra lo sanno bene proprio a causa di una precedente fumata nera tra lo United e la rappresentante del giocatore, citato da Star Sport. Già nel 2014, infatti, ai tempi della rottura con il Paris Saint-Germain, Rabiot è stato a un passo dall’indossare la maglia del Manchester United, ma all’epoca tutto saltò proprio perché le parti non arrivarono a un accordo.

Cristiano Ronaldo vicino a Ten Hag in panchina: la sua reazione dice tutto...
Guarda la gallery
Cristiano Ronaldo vicino a Ten Hag in panchina: la sua reazione dice tutto...

Manchester United-Rabiot, il precedente della mancata intesa nel 2014

In quell’anno alla fine Rabiot rinnovò il proprio contratto con il Psg, ma solo al termine di un lunghissimo braccio di ferro con la società durato tutta l’estate e parte dell’autunno 2014: il giocatore, all’epoca 19enne, fu anche messo fuori rosa per poi tornare nel gruppo all’epoca allenato da Laurent Blanc solo a fine ottobre, dopo la firma del contratto fino al 30 giugno 2019, alla scadenza del quale Rabiot e la madre entrarono di nuovo in rotta di collisione con il Psg per la volontà di non rinnovare l’accordo in scadenza.

Juve, Rabiot vicino al Manchester United
Guarda il video
Juve, Rabiot vicino al Manchester United

"Veronique Rabiot e quelle trattative burrascose"

In quell’occasione non ci fu lieto fine, perché il centrocampista si trasferì da svincolato proprio alla Juventus, dove ha giocato nelle ultime tre stagioni tra luci ed ombre. Ora lo scenario contrattuale di Rabiot è diverso, visto il legame in essere fino al 2024 con la Juventus, ma la bozza d’intesa tra i bianconeri e lo United rimette il buon esito dell’operazione proprio alla volontà di Veronique, della quale la stampa inglese ha ricordato i burrascosi precedenti, con gli accordi mancati nel 2014 oltre che con lo United anche con la stessa Juve e con la Roma, fino agli scontri con Laurent Blanc e a quello con il padre di Kylian Mbappé direttamente sulle tribune dello stadio di Bucarest dopo l’eliminazione della Francia ad opera della Svizzera negli ottavi di Euro 2020, proprio dopo il rigore decisivo sbagliato da Mbappé.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti