Lazio, Sarri: “Il mercato? Problema di Tare e della società"

Il tecnico parla ad una settimana dall’inizio ufficiale della stagione: “Sarebbe bello avere la squadra al completo già in ritiro"
10 LUGLIO 
ore 17 BOLOGNA-Settaurense a Pinzolo (Tn); ore 17 ATALANTA-Rappresentativa Val Seriana a Clusone (Bg); 
ore 18 LAZIO-Auronzo di Cadore ad Auronzo (Bl); 
ore 18 SASSUOLO-Real Vicenza a Vipiteno (Bz);
ore 18 Bellinzona-MONZA a Bellinzona (Svizzera).© Getty Images
1 min

ROMA - Maurizio Sarri pronto a riprendere in mano la sua Lazio. Dal 5 luglio inizierà ufficialmente la nuova stagione con il ritiro di Auronzo di Cadore. Il tecnico si augura di avere qualche rinforzo già da allenare sotto le Tre Cime di Lavaredo: “Nel calcio moderno partire con la rosa al completo è impossibile. Un anno c'è la Nations League, un anno gli Europei, un anno i Mondiali. Solitamente fai il ritiro con dieci giocatori e dieci Primavera, il resto arriva sempre in corsa. Sarebbe bello avere tutti dall'inizio, ma non lo può fare quasi nessuno”, le sue parole rilasciate a Sky Sport.

Il mercato secondo Sarri

“Marcos Antonio è un ragazzo giovane, si è aperta questa possibilità di poterlo prendere, purtroppo per situazioni anche molto spiacevoli. Noi avevamo un giocatore in quel ruolo di 35 anni in scadenza e quindi abbiamo pensato a questa soluzione. Deve ambientarsi al calcio italiano, gli servirà qualche mese, lo aspettiamo volentieri. È molto giovane, ma ha già due anni di esperienza in Champions, penso possa farci comodo. Carnesecchi? Questo è un problema del direttore sportivo e della società, vediamo quello che sceglieranno alla fine. Io quello che dovevo dire l'ho già detto".

Lazio, lunga lista d’esuberi: la rosa è extralarge!
Guarda la gallery
Lazio, lunga lista d’esuberi: la rosa è extralarge!


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti