Lazio scatenata: Lotito in pressing su Ilic, Luis Alberto vuole il Siviglia

Il serbo del Verona si avvicina. Per il Mago niente amichevole con il Valladolid
Lazio scatenata: Lotito in pressing su Ilic, Luis Alberto vuole il Siviglia
5 min
Fabrizio Patania
TagsLazioilicLuis Alberto

ROMA - Luis Alberto non è partito per Valladolid. Sarri non lo ha convocato. Scelta scontata dopo il ritardo alla ripresa degli allenamenti giustificato (si fa per dire) da un certificato medico e da un attacco influenzale, sparito d’incanto. Il numero 10 andaluso attende il trasferimento al Siviglia. Lotito deve gestire il caso con diplomazia e sperando che il suo atteggiamento non sia finalizzato a ottenere uno sconto sensibile sul cartellino, altrimenti si rischierebbe uno scontro poco conveniente per società e giocatore. C’è un retroscena emerso nelle ultime ore. La Lazio e il centrocampista spagnolo sono d’accordo nella separazione. Il Mago vuole coronare il sogno di concludere la carriera tornando a giocare a casa sua, il club biancoceleste è disposto a cederlo, a patto di ricevere un’offerta congrua. Il sondaggio iniziale del Siviglia, con una proposta di circa 15-16 milioni di euro per il cartellino, è considerata insufficiente. La Lazio punta a incassarne almeno 22-23. Deve riconoscere il 30% della cessione al Liverpool e ha già investito una cinquantina di milioni in entrata. C’è l’ipotesi del prestito oneroso a 5 milioni con un riscatto obbligatorio a cifre superiori, come era successo nel caso di Correa con l’Inter l’estate scorsa. Possibile, non da escludere, anche se Inzaghi voleva l’argentino con forza e bisogna vedere quanto il Siviglia sia deciso a insistere per il Mago. Monchi sinora ha giocato veramente al ribasso, negando qualsiasi tipo di interesse.

Real Valladolid-Lazio, ecco la probabile formazione di Sarri
Guarda la gallery
Real Valladolid-Lazio, ecco la probabile formazione di Sarri

Contatti per Ilic

Sull’esito ci sono pochi dubbi. Entro qualche settimana Luis Alberto verrà ceduto dalla Lazio e il sostituto si conosce. Lotito da un mese ha bloccato Ivan Ilic, 21 anni, serbo, altro gioiello del Verona. Solida l’intesa con Setti da cui ha prelevato Cancellieri alla fine di giugno e Casale una decina di giorni dopo per un totale di 18,5 milioni di euro, comprensivi di bonus. Ilic è stato valutato 15, dodici nella parte fissa e altri tre di premi. Il Verona aveva posto una sola condizione. Chiudere l’operazione entro l’inizio del campionato. Cioffi, il nuovo allenatore, ha provato a mettere il veto sulla cessione di Ilic. Lotito e Setti, ecco la novità, si sono sentiti tre o quattro giorni fa. Il presidente della Lazio ha rinnovato il proprio interesse e avrebbe promesso di chiuderlo entro una settimana. Le stesse indiscrezioni raccontano della volontà di formalizzare l’acquisto del serbo anche in anticipo rispetto alla possibile, non ancora sicura, cessione di Luis Alberto.

Maximiano, Marcos Antonio e Gila si prendono la Lazio
Guarda la gallery
Maximiano, Marcos Antonio e Gila si prendono la Lazio

Giocatori in uscita

Pensateci bene. È un’estate piena di sorprese per la Lazio, non abituata a certe imprese. È arrivato Romagnoli e Acerbi deve essere ancora sistemato. Stesso discorso per Vecino a cui doveva liberare il posto Akpa Akpro. Per il difensore centrale contatti con l’Inter e con la Juve, che ha provato invano a scambiarlo con Rugani. Niente da fare. Sarri ha già quattro difensori centrali (Patric, Gila, Casale, Romagnoli) più Radu e Kamenovic. Va trovata una soluzione per Acerbi, possibilmente recuperando un paio di milioni. Ma Sarri ha bisogno di un terzino sinistro, non di un altro centrale. E vuole Ilic per completare il reparto con Cataldi, Marcos Antonio, Basic, Vecino e Milinkovic se Lotito riuscirà a resistere al possibile assalto del Manchester United, previsto intorno a Ferragosto dall’agente Kezman.

Maximiano: "Orgoglioso di essere alla Lazio"
Guarda il video
Maximiano: "Orgoglioso di essere alla Lazio"

Caccia al terzino

Anche questo spiega l’intenzione di chiudere gli acquisti prima di valutare le eventuali cessioni eccellenti. È in chiusura anche l’arrivo di Ivan Provedel dallo Spezia: lunedì le visite mediche. Sarri reclama un terzino sinistro. A Cremona ieri non hanno visto in campo Emanuele Valeri e hanno immaginato, con l’imminente arrivo in prestito di Escalante, un trasferimento alla Lazio. L’obiettivo reale è Emerson Palmieri, in uscita dal Chelsea. Lotito vorrebbe cedere Hysaj: il Valencia di Gattuso, a certe condizioni, è un’opzione per fine agosto.

Marcos Antonio: "De Zerbi mi ha aiutato a crescere"
Guarda il video
Marcos Antonio: "De Zerbi mi ha aiutato a crescere"


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti