Lazio ingolfata, resta Acerbi: niente Inter per il difensore

Sarri vuole un terzino, servono uscite: Kiyine, Fares e Durmisi in esubero
Lazio ingolfata, resta Acerbi: niente Inter per il difensore© Marco Rosi / Fotonotizia
3 min
Fabrizio Patania 

ROMA - Nervosismo a Formello. Il mercato della Lazio, condotto benissimo sino all’inizio di agosto, rischia di finire malino. L’Inter si è ritirata per Francesco Acerbi, i contratti erano pronti, le visite mediche fissate, anche se Marotta e Ausilio hanno sempre dimostrato freddezza. Lo spiraglio, tenuto aperto per pragmatismo più che per convinzione, sembra destinato a chiudersi. Vedremo nelle prossime ore se altri club si presenteranno per bussare alla Lazio. Una settimana fa il difensore campione d’Europa con l’Italia era stato accostato al Marsiglia e all’Atalanta. Acerbi spera che l’Inter, lavorando in uscita, possa ancora chiudere l’operazione. Da Milano non arrivano le stesse sicurezze.

Acerbi in stallo

Nel caso in cui non ci fosse l’Inter o un’altra tra le italiane iscritte alla Champions, la linea di Francesco e dei suoi agenti sarebbe quella di attendere la riapertura del mercato. Con il Mondiale a metà novembre e la prospettiva di una nuova preparazione, sarebbero solo due mesi e mezzo di inattività. Per la Lazio sarebbe un brutto colpo e 5 milioni lordi ingaggio da pagare. Non c’è alcuna possibilità che possa essere reintegrato in rosa. La lista Uefa imporrà a Sarri alcune scelte dolorose, perché dovranno essere inseriti gli under 22 che fanno parte di un elenco aggiuntivo in Serie A. Acerbi guiderà il plotone degli esuberi, allenandosi (come sta succedendo) in orari differenti dalla squadra come Akpa Akpro, Kiyine e Durmisi. Niente Lecce per l’ivoriano. Fares deve recuperare dall’intervento al ginocchio, immaginarne la partenza è un esercizio di fantasia da cui ci teniamo alla larga. C’è, invece, da scongiurare l’ipotesi remota di una cessione eccellente. Il Siviglia non ha le possibilità di arrivare a Luis Alberto. Per Milinkovic, confidiamo in Lotito e nell’assenza di offerte da 80 milioni: la Lazio non lo svenderà nelle ultime ore, anche se il messaggio di Kezman ha un significato chiarissimo. Neanche sotto tortura rinnoverà il contratto prima del Mondiale. L’agente lavora per abbassare il prezzo ulteriormente a gennaio.

Lazio, turnover senza stravolgimenti
Guarda il video
Lazio, turnover senza stravolgimenti

Colpo last minute

La Lazio immagina una stagione bellissima. Peccato per Sarri. Con un terzino sinistro vero, potrebbe sognare la Champions e forse di più. Reguilon è stato pilotato da Kia Joorabchian verso l’Atletico Madrid. Occasione persa. Fonti londinesi garantiscono che Lotito lo abbia perso per 700 mila euro: copriva 1 milione e non 1,7 come chiedeva il Tottenham, pronto a metterci gli altri 2,9. Tra venti giorni (non un mese e mezzo) sarà pronto a giocare. E’ stato proposto Ghoulam, svincolato. Vedremo se interesserà e non è la stessa cosa. La Lazio, però, è bloccata. Servirebbero le uscite. 

Lazio, Milinkovic Savic non parte
Guarda il video
Lazio, Milinkovic Savic non parte


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti