Il Milan vuole un difensore: affondo per Tanganga

Con il Tottenham si parla del riscatto: diritto o obbligo il nodo da sciogliere
Il Milan vuole un difensore: affondo per Tanganga© Getty Images
2 min
Adriano Ancona
TagsTangangaMilan

MILANO - Pochi interventi, però efficaci e mirati: questa è stata la linea-guida nel mercato del Milan finora. Senza che il prossimo mese ribalti gli scenari, la priorità dopo aver chiuso per De Ketelaere è rivolta a un difensore centrale. Maldini e Massara si sono presi tutto il tempo - e quasi tutta la disponibilità di denaro del club, sul mercato - per completare l’acquisto dell’estate rossonera. Adesso tocca passare alle vie di fatto anche per Tanganga: sicuramente il Milan intende accorciare i tempi, verso il prossimo obiettivo. Nessuna trattativa estenuante, come per De Ketelaere o come stava diventando quella per Botman in giugno. Si cerca la formula giusta con Paratici e gli Spurs. Tanganga è attirato dal Milan, vuole più spazio di quello che sta trovando a Londra - 23 presenze in tre anni, anche se nella seconda parte della scorsa stagione ha fatto i conti con un infortunio; ieri non ha giocato con la Roma per problemi fisici - e ora va definita la modalità di un eventuale prestito.

Milan scatenato: cinque reti al Wolfsberger, Adli e Leao show
Guarda la gallery
Milan scatenato: cinque reti al Wolfsberger, Adli e Leao show

Mercato Milan, avanti per Sanches

Tra diritto e obbligo di riscatto, infatti, passano molti interrogativi. Senza contare che nel primo caso il Milan si è assicurato i vari Tomori, Kjaer e Florenzi nel reparto. Tutte scommesse vinte dalla società, che continua a tenere caldo il nome di Diallo del Paris Saint-Germain. Anche lì, il prestito è l’unica vera possibilità che la dirigenza milanista può mettere sul tavolo. Intanto su Renato Sanches del Lilla non c’è ancora una resa da parte del Milan. Finché lo stesso Psg non arriva a dama per il centrocampista portoghese - i rossoneri lo hanno da tempo individuato per il dopo Kessie - c’è ancora qualche speranza di potersi inserire. Ma niente collegamenti diretti, da parte di Maldini e Massara (che ieri hanno assistito all’allenamento a Milanello, assieme all’ad Gazidis) col viaggio odierno in Francia: è solo una toccata e fuga per l’amichevole, quella di oggi.

Renato Sanches: o Milan o Psg
Guarda il video
Renato Sanches: o Milan o Psg

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti