Calciomercato Milan: inizia l'era di De Ketelaere

Dopo l’arrivo a mezzanotte e mezza, un salto in hotel, le visite mediche e la firma. Il baby talento rossonero si presenta: primo allenamento con Pioli e i nuovi compagni
Calciomercato Milan: inizia l'era di De Ketelaere© AC Milan via Getty Images
4 min
Antonio Vitiello

MILANO - Prime ventiquattro ore a tinte rossonere per il grande colpo dall’estate del Milan. La prima giornata milanese di Charles De Ketelaere è stata un vortice d’emozioni, a cominciare dal suo sbarco in nottata all’aeroporto di Linate Prime. «Di solito sono un ragazzo molto calmo ma ero molto emozionato dall’interesse del Milan», ha dichiarato per la prima volta il nuovo giocatore rossonero. Il volo ha fatto registrare un ritardo di qualche ora, a causa di alcuni rallentamenti a Bruxelles, è atterrato a mezzanotte e trenta in Italia, ma ciò non ha scoraggiato un centinaio di tifosi corsi ad accoglierlo all’uscita dell’aeroporto come un Principe. Primo bagno di folla per assaggiare l’ambiente milanese, dove De Ketelaere si è lasciato andare ad un «Ciao a tutti» e un «Forza Milan». Poi il trasferimento in hotel e le visite mediche in programma alle 9.30 del mattino alla clinica “La Madonnina”.

Come si pronuncia De Ketelaere? Ecco la risposta!
Guarda il video
Come si pronuncia De Ketelaere? Ecco la risposta!

De Ketelaere, il contratto

Il belga è stato accolto da un altro gruppo di sostenitori milanisti che lo ha accompagnato per il resto della giornata fino al momento delle firme in sede nel tardo pomeriggio. «Non sapevo come reagire», in riferimento alla nuova avventura. «Dicono che non si può immaginare finché non sei qui. Quando lo senti e vedi i tifosi, finché non senti il vero calore di questo club e la passione. È diverso dal semplice parlane», ha raccontato ai canali del club rossonero. Contratto fino al 30 giugno del 2027 da 2 milioni di euro netti a stagione, indosserà la maglia numero 90. Foto di rito con tutta la dirigenza al completo e oggi è pronto per il suo primo allenamento a Milanello.

La prima a Milanello

Nuove sensazioni per il talento belga che stamattina verrà accompagnato al centro sportivo di Carnago per conoscere mister Stefano Pioli, uno dei maggiori sostenitori per il suo acquisto. L’allenatore rossonero ha sperato fin dall’inizio dell’estate di avere il trequartista del Bruges e quando è arrivato l’accordo tra club è stato uno dei più felici ad apprendere la notizia. Pioli ha per le mani uno dei giocatori più talentuosi a livello internazionale ed è impaziente di poter lavorare con De Ketelaere per studiare nuove soluzioni tattiche. Il trequartista classe 2001 è perfetto per il modulo che già sta adottando il Milan da due anni. Nel 4-2-3-1 può essere schierato dietro la punta o all’occorrenza anche come esterno destro. In alcuni casi potrà essere avanzato anche in area di rigore.

Milan, il saluto di De Ketelaere

Con i 32 milioni più tre di bonus De Ketelaere diventa il giocatore più costoso ad essere acquistato dai due dirigenti Maldini e Massara, e sicuramente uno degli investimenti più onerosi della storia del club. La trattativa per strapparlo al Bruges è stata lunghissima, ma i dirigenti milanisti hanno sempre avuto fiducia nel perseguire il vero obiettivo dell’estate. Il Bruges si è dimostrato un avversario complicato con cui trattativa, e ha mantenuto sempre alta l’asticella della richiesta economica. Ieri comunque c’è stato il saluto della sua vecchia squadra con un bel video social: «Prodotto a Bruges, rendici orgogliosi a Milano». La risposta di De Ketelaere è stata affidata direttamente al sito ufficiale del club dov’è cresciuto: «Sono molto contento di questo passo. Da giovane hai l’ambizione di poter giocare ai vertici anche all’estero. Voglio ringraziare tutti al Bruges per le opportunità che ho avuto. Sarà sempre la mia casa». In patria De Ketelaere viene ritenuto uno dei giocatori più forti del Belgio, e i rossoneri con quest’acquisto hanno lanciato un chiaro segnale al campionato. Il Milan vuole vincere ancora, spera di aprire un ciclo lungo e si appoggerà al gruppo giovane di Milanello che da oggi può contare su un talento in più.

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti