Napoli, Politano e Ounas frenano l'arrivo di Deulofeu

La situazione in casa azzurri è chiara: prima arrivano le uscite dei due esterni e poi il via libera allo spagnolo
Napoli, Politano e Ounas frenano l'arrivo di Deulofeu
4 min
Fabio Tarantino
TagsnapoliCalciomercato

NAPOLI -Per un'ala che entra, anche se gioca ovunque, ce ne sono due per cui si aspettano inviti a nuove avventure. Gerard Deulofeu, il jolly individuato per rinforzare la trequarti, ha fatto scorta di pazienza, sa che non basta l'accordo raggiunto col Napoli per sentirsi già al Maradona, occorre l'incastro di qualche tassello e tra questi, oltre all'intesa ancora da perfezionare con l'Udinese (ma appare quasi una formalità), assumono rilievo le posizioni di Politano e Ounas. Entrambi sono in uscita ma tra una volontà e la certezza di assecondarla c'è il mercato in cui è facile restare bloccati.

La strategia del Napoli

Deulofeu è stato scelto dalla società come fantasista al quale chiedere rifornimenti e gol. Ne ha segnati 13 nell'ultima stagione all'Udinese, all'età di 28 anni è nel pieno della propria espressione calcistica e desidera tornare in Champions. C'è già l'intesa sull'ingaggio, con l'Udinese i contatti sono costanti, De Laurentiis e Pozzo sono colleghi d'affari e Deulofeu potrebbe essere il prossimo. Il Napoli è fermo all'ultima offerta, 18 milioni, l'Udinese ne chiede qualcuno in più, siamo già nella fase della diplomazia e del buon senso, non sarà troppo complicato stringersi la mano. Ma non basta. Il Napoli ha una priorità: cedere per poi acquistare. Per questo, oltre all'intesa con l'Udinese, si lavora alle uscite. Il ds Giuntoli ha raccolto un paio di desideri - quello di Politano di provare una nuova esperienza e quello di Ounas di non rinnovare e dunque salutare - e ora sta esplorando il mercato.

In vacanza

Politano, salutata la Nazionale, si gode le vacanze a Formentera. Non vuole pensare al futuro, sa che ci sarà tempo: «Quando tornerò a Napoli parlerò con la società e col mio procuratore e decideremo cosa fare» le sue parole a Sportitalia al termine di un'annata che ha definito positiva ma nella quale «si poteva fare qualcosa in più oltre la Champions». La sua, personale, non l'ha soddisfatto: ha giocato meno del previsto e nel finale, dalla Fiorentina in poi, è stato definitivamente scavalcato da Lozano. Per questo, dopo essersi confrontato con Spalletti e Giuntoli, ha chiesto con garbo la cessione. Qualcosa si muove: piace al Valencia di Gattuso, al Milan, alla Fiorentina e alla Lazio, ma siamo ai primi approcci, alle cortesi richieste d'informazioni.

La situazione di Ounas

Insigne ha salutato, Politano potrebbe accodarsi, Ounas è destinato allo stesso epilogo dato che vorrebbe tornare a divertirsi come ai tempi di Crotone dopo essersi illuso di poter diventare risorsa preziosa per Spalletti. L'algerino non rinnoverà, scadenza di contratto 2023, e dunque partirà, ma per andare dove? Piace al Monza, è seguito dal Torino, ma il Napoli non lo svende e aspetta l'offerta giusta.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti