Roma, riecco Xhaka: il piano di Tiago Pinto

Il regista svizzero, inseguito a lungo la scorsa estate dai giallorossi, è di nuovo in uscita: così coronerebbe il sogno di lavorare con Mourinho
Roma, riecco Xhaka: il piano di Tiago Pinto© EPA
5 min
Guido D'Ubaldo

ROMA - Il possibile arrivo di Tielemans all’Arsenal riapre la strada alla cessione di Xhaka. Che resta un pallino di Mourinho. Il regista svizzero, inseguito a lungo la scorsa estate dalla Roma, è di nuovo in uscita, considerato che l’Arsenal sta prendendo il centrocampista dal Leicester e monitora Bissouma del Brighton, altro calciatore della Premier seguito dal club giallorosso. Lo svizzero può coronare il sogno di lavorare con Mourinho, nonostante l’arrivo a parametro zero di Matic, perchè è un centrocampista con altre caratteristiche e completerebbe il reparto. Anche Ruben Neves e Douglas Luiz restano nel mirino. Il brasiliano dell’Aston Villa è a un anno dalla scadenza del contratto. Il club inglese lo valuta 30 milioni, la Roma si è mossa attraverso alcuni intermediari. Discorso avviato invece direttamente con il Sassuolo per Davide Frattesi, che a Trigoria tornerebbe di corsa. Tiago Pinto potrebbe arrivare a 15 milioni, considerato lo sconto del 30%, la cifra che la Roma otterrà dall’eventuale futura rivendita del centrocampista cresciuto nel settore giovanile giallorosso. 

Roma, non solo Matic: ecco chi sono gli altri fedelissimi di Mourinho
Guarda la gallery
Roma, non solo Matic: ecco chi sono gli altri fedelissimi di Mourinho

Montella segnala Akgun

Per l’attacco la Roma ha già un accordo con Solbakken, esterno offensivo del Bodo, che chiede cinque milioni per un giocatore con il contratto in scadenza a dicembre. Il club giallorosso non intende pagare quella cifra. In alternativa è stato fatto un sondaggio per Akgun, 21 anni, turco, di proprietà del Galatasaray ma che nell’ultima stagione ha giocato in prestito all’Adana Demirspor di Vincenzo Montella. Costa 7,5 milioni di euro e ha il contratto in scadenza nel 2024. 

Roma, non solo Matic: ecco chi sono gli altri fedelissimi di Mourinho
Guarda la gallery
Roma, non solo Matic: ecco chi sono gli altri fedelissimi di Mourinho

Mercato Roma, le cessioni

Per quanto riguarda le uscite, il Newcastle dopo aver ricevuto un secco no all’offerta di 60 milioni per Pellegrini, ha provato anche con Ibanez, con una proposta da 30 milioni. Il brasiliano, che ha una clausola da 80 milioni, piace anche al Tottenham, ma sembra destinato a restare alla Roma. Per migliorare il reparto centrale della difesa l’obiettivo principale resta sempre Senesi del Feyenoord. È vicino l’accordo con il Milan per il riscatto di Florenzi, che porterà nelle casse della Roma circa 3 milioni, invece dei 4,5 pattuiti. La società giallorossa è disponibile a concedere uno sconto. In uscita resta Veretout, che ha mercato in Francia. Interessa il Lione, la Roma vorrebbe almeno dieci milioni. Dopo il Marsiglia, anche il Lione ha pensato al giallorosso, in vantaggio sull’altro obiettivo Moussa Sissoko (in forza al Watford). Veretout interessa anche alla Fiorentina. Da Cristiano Ronaldo a Mertens, tanti campioni a parametro zero vengono offerti alla Roma. Ma dopo Matic, Tiago Pinto è concentrato su un altro colpo che non alzi troppo l’età media.  

Asse Roma-Sassuolo, la lista delle trattative calde
Guarda la gallery
Asse Roma-Sassuolo, la lista delle trattative calde

Roma, il mercato in entrata

Zeki Celik è sempre più vicino alla Roma. Il terzino turco da tempo ha trovato un accordo con la Roma per un contratto da cinque stagioni, con un ingaggio di circa due milioni a stagione. Tiago Pinto deve trovare l’intesa con il Lilla. I francesi sono fermi alla richiesta di dieci milioni, mentre l’offerta giallorossa può arrivare a sette più uno di bonus. Il Lilla è disposto a trattare, non avendo altri pretendenti per il terzino, che tra l’altro ha il contratto in scadenza tra tredici mesi. L’accordo dovrebbe arrivare a breve. Tiago Pinto è ancora in Portogallo, continua a lavorare per il mercato. Ci dovranno essere diverse cessioni per finanziare gli acquisti. Il Monza di Berlusconi e Galliani è interessato a El Shaarawy, l’operazione si può fare se il Faraone accetta il trasferimento a titolo definitivo. Il Monza ha chiesto anche Bove, come il Sassuolo, ma il centrocampista non si muove e andrà in ritiro con la prima squadra. Per El Shaarawy sarebbe quasi un ritorno alle origini, l’ingaggio di tre milioni potrebbe essere spalmato su più annualità. 

Calciomercato, gli obiettivi delle sette big di Serie A
Guarda la gallery
Calciomercato, gli obiettivi delle sette big di Serie A


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti