La Salernitana si gioca il jolly Kastanos

Il riscatto del centrocampista della Juve può aprire la strada per far arrivare la punta in prestito
La Salernitana si gioca il jolly Kastanos© Getty Images
3 min
Franco Esposito
TagsSalernitanaCalciomercato

SALERNO - Morgan De Sanctis lavora già a pieno regime. Ieri è stato in città per visitare le strutture e prendere contatto con l’ambiente e con gli altri dirigenti granata. Sarà presentato probabilmente il primo luglio. Stamani ripartirà per Roma. Gli appuntamenti non gli mancano. Su tutti quello con l’agente di Djuric, Vittorio Sabbatini, con il quale sta affrontando la questione del rinnovo del contratto dell’attaccante bosniaco. I due si sono sentiti di nuovo ieri. La Fiorentina non molla l’ex Bristol offrendogli un biennale a cifre importanti. Richieste anche dal Brentford e dal Nottingham Forest. Il capitolo attacco è tutto da scrivere in casa granata. Alla Salernitana piace Matteo Brunori, bomber del Palermo neopromosso in B e di proprietà della Juventus. In tanti in cadetteria vorrebbero il 27enne attaccante italo-brasiliano, ma il fascino della serie A potrà fare la differenza. Oltre al club granata, Sampdoria, Empoli e Cremonese sono sul calciatore. 

Asse con la Juve

Gli intrecci sono diversi perché proprio con la Sampdoria la Salernitana affronterà il riscatto di Bonazzoli, fissato a 6 milioni, e potrebbe con la Juve discutere di quello di Grigoris Kastanos ad 1 milione e 300 mila. Per entrambi c’è il controriscatto. Non è da escludere, insomma, un’operazione più ampia con la Juventus, che possa riguardare appunto Brunori e Kastanos. Ma non solo. C’è anche Pietro Beruatto, il mancino classe 1998 reduce da un’ottima stagione a Pisa (35 presenze e 1 gol). La società toscana potrebbe riscattare l’esterno sinistro, ma la Juve ha il diritto di “recompra”. I rapporti tra Salernitana e Juventus sono buoni ed il presidente Iervolino sembra intenzionato ad essere presente nelle trattative più importanti. È chiaro che Bonazzoli e Brunori sono piuttosto simili e l’uno potrebbe escludere l’altro.  

Attacco da costruire

Per l’attacco restano sul tavolo i contatti con la Roma per il diciannovenne attaccante ghanese Felix Afena, che piace anche a Lecce e Sassuolo; col Cagliari per Joao Pedro, nel mirino di Torino, Monza, Lille e Fiorentina; col Napoli per Andrea Petagna, corteggiato da Verona, Sampdoria e Monza. Il valzer delle punte non è ancora iniziato, ma la Salernitana vuole essere decisamente una protagonista del mercato. Perotti, che ha il contratto in scadenza, vorrebbe restare, ma bisognerà capire le intenzioni del club granata. Non solo attacco. Sul difensore Gagliolo ci sono Sampdoria, Cremonese e Torino. In rialzo le quotazioni del centrale Matteo Lovato, classe 2000, di proprietà dell’Atalanta e reduce da una stagione a Cagliari (22 presenze). 

Commenti