Salernitana, trenta milioni per fare una grande squadra

Il presidente Iervolino ha fissato il budget: i nomi sul taccuino dei granata
Salernitana, trenta milioni per fare una grande squadra© ANSA
4 min
Franco Esposito
TagsSalernitanaMercato

SALERNO - Trenta milioni per rinforzare la squadra. È questo il budget fissato, anzi ribadito, da Danilo Iervolino per allestire la nuova Salernitana. Il presidente ha incontrato ieri a Milano l’ad Milan e Morgan De Sanctis. L’ossatura della squadra ovviamente già c’è, ma il massimo dirigente è stato chiaro: «Non tratterremo nessuno controvoglia». Tra i calciatori in organico c’è Ederson, che ha varie richieste e su cui il club campano può concretizzare una grossa plusvalenza. È chiaro che l’eventuale cessione del centrocampista brasiliano, valutato intorno ai 20 milioni, orienterebbe il mercato dei granata.

Milik e Pinamonti per l'attacco

La Salernitana, intanto, insiste per Andrea Pinamonti, che l’Inter valuta proprio 20 milioni. Il Monza sta facendo una corte spietata all’ex attaccante dell’Empoli e quindi c’è una corsa a due. Più defilate Fiorentina e Torino, sullo sfondo anche Ajax e Borussia Dortmund. L’eventuale cessione di Ederson potrebbe agevolare, sul piano strettamente finanziario, l’operazione. Per l’attacco la società campana sta provando a convincere Arkadiusz Milik. L’ex Napoli va in scadenza di contratto con l’Olympique Marsiglia e piace molto a Nicola. Ma ha un ingaggio di 3,5 milioni. 

Djuric non rinnova?

Se la Salernitana pensa a Milik, Pinamonti e Manuel De Luca per il reparto offensivo, vuol dire che si sta già cautelando rispetto ad una risposta negativa di Djuric alla proposta di rinnovo. Manca ormai una settimana alla scadenza e la Fiorentina è pronta ad accogliere il bosniaco offrendogli un biennale. La Salernitana gli propone un accordo della stessa durata, pare a cifre più basse (De Sanctis e Vittorio Sabbatini dovrebbero sentirsi in giornata) ed ovviamente con un progetto tecnico diverso. Insomma, a meno di un colpo di scena, l’avventura in granata di Djuric sta per finire. Per il reparto offensivo la Salernitana pensa anche al gioiellino della Juve, Marley Akè, classe 2001, che può giocare su entrambe le fasce.

Coulibaly verso il sì

Diversa la situazione per Lassana Coulibaly. Il Bologna lo vorrebbe, ma Nicola ha detto chiaramente a De Sanctis che il maliano è un perno del centrocampo. Il nodo da sciogliere riguarda l’ormai nota clausola rescissoria, che consente a Lassana di svincolarsi entro il 20 luglio pagando 1,5 milioni. Le parti, ovvero l’agente del calciatore, Alberto Fontana, e De Sanctis, stanno dialogando e filtra un moderato ottimismo (la clausola potrebbe essere cancellata o non fatta valere). Entro 48 ore si deciderà tutto. Lassana Coulibaly ha comunque un contratto fino al 2025, intorno al quale si è consumato il divorzio tra Iervolino e Sabatini.

Mazzocchi incerto

Un altro giocatore dal futuro incerto è Mazzocchi. Il terzino destro piace al Torino. Per la difesa, intanto, la Salernitana pensa a Caleb Okoli, italo-nigeriano, centrale di proprietà dell’Atalanta ed ex Cremonese. A sinistra si valuta Calafiori, classe 2002, di proprietà della Roma, nell’ultimo campionato al Genoa. Di Tacchio sta per passare alla Ternana: contratto triennale. Novità nello staff sanitario: Giovanni Carmando, figlio dell’indimenticato Bruno, dovrebbe coordinare il gruppo dei fisioterapisti.

Commenti