Corriere dello Sport

Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Champions League, Psg sette bellezze con Cavani-Neymar. Blitz Bayern, Mourinho cade al 90'

Champions League, Psg sette bellezze con Cavani-Neymar. Blitz Bayern, Mourinho cade al 90'
© AP

Lo Sporting batte 3-1 l'Olympiacos e rimane in corsa per la qualificazione

 

mercoledì 22 novembre 2017 22:40

ROMA - Il Paris Saint Germain colleziona un'altra goleada in Champions League ma questa volta in rimonta. Bastano 56’’ agli scozzesi per gelare l’entusiasmo del Parco dei Principi: Dembelé calcia al volo sull’angolo battuto basso e sorprende nettamente Areola. Il gol più veloce nella storia della Champions League dura solo 8 minuti: break sontuoso di Rabiot che recupera la palla a centrocampo e si proietta verso l’area avversaria. L’assist è perfetto e Neymar timbra con il diagonale di sinistro. Il brasiliano non si ferma qui e a metà primo tempo griffa il suo 6° gol in 5 gare di Champions. L’azione del Paris Saint Germain è avvolgente e rapidissima: dopo l’innesco di Rabiot, sboccia un triangolo a velocità vorticosa della coppia Verratti-Neymar e la partita è ribaltata. La squadra di Emery è travolgente e al 29’ Cavani cala il tris: Dani Alves proietta un pallone in profondità sul quale Neymar fa la sponda per la semplice realizzazione dell’uruguaiano, giunto al 150° gol con la maglia del Psg. Il poker arriva prima dell’intervallo: sugli sviluppi di una punizione, Marquinhos serve in orizzontale Mbappé che chiude definitivamente la partita. La festa viene completata da una raffica di 3 reti in 5 minuti tra il 75’ e l’80’: il pokerissimo è autografato da Verratti (al secondo gol consecutivo in Champions), il sesto gol nasce da un meraviglioso destro al volo di Cavani al 79’ mentre il settebello porta la firma di Dani Alves che affresca un tiro velenosissimo da fuori.

Paris Saint Germain-Celtic 7-1, tabellino, cronaca e statistiche

Il Bayern soffre ma vince a Bruxelles contro l'Anderlecht. I bavaresi stappano la contesa a inizio ripresa con Lewandowski: la ripartenza è orchestrata da James (entrato a fine primo tempo per Alcantara) che serve sulla destra Tolisso. Il pallone in mezzo è preciso e per il polacco è un gioco da ragazzi realizzare la seconda rete stagionale in Champions League (la prima contro i belgi all’andata). Il pareggio della squadra di casa si materializza al 63’: lancio lungo in area di Deschacht, Teodorczyk tocca in orizzontale di testa e l’algerino Hanni timbra la rete dell’1-1. L’equilibrio dura meno di un quarto d’ora perché Tolisso, dopo l’assist dell’1-0, decide di mettersi in proprio per firmare il gol vittoria colpendo di testa a incrociare su cross di Kimmich.

La situazione nel girone B: Psg* 15 punti, Bayern Monaco* 12, Celtic 3, Anderlecht 0. * già qualificate

Anderlecht-Bayern 1-2, tabellino, cronaca e statistiche

Con un gol di Lang al 90’ il Basilea beffa il Manchester United e affianca in classifica il CSKA a quota 9 punti: l'under 21 azzurro Petretta taglia l’area di rigore con un tiro cross e lo svizzero trafigge Romero. Sconfitta indolore per Mourinho che è praticamente qualificato. Per rimanere fuori dovrebbe perdere con 7 gol di scarto con il CSKA nell'ultima giornata.

La situazione nel girone A: Manchester United 12, Basilea e CSKA 9 punti, Benfica 0. 

Basilea-Manchester United 1-0, tabellino, cronaca e statistiche

Lo Sporting cala un tris e tiene viva la possibilità di arrivare agli ottavi. La squadra portoghese mette in discesa la partita con un uno-due prima dell’intervallo. La rete del vantaggio al 40’ porta la firma di Dost che si proietta come un rapace sul pallone basso di Martins. Il raddoppio giunge 3 minuti dopo al culmine di un’azione caparbia di Cesar che si vede respingere il primo tiro ma poi lo recupera e fa breccia nella difesa dei greci. A metà ripresa Dost completa la doppietta con un colpo di testa sugli sviluppi del corner battuto dall’ex sampdoriano Bruno Fernandes. Nel finale inutile la rete ospite con Odjidja-Ofoe.

La situazione nel girone D: Barcellona 11*, Juventus 9, Sporting 7, Olympiacos 1. * già qualificato

Sporting Lisbona-Olympiacos 3-1, tabellino, cronaca e statistiche

Willian e Hazard calano il poker Chelsea: Conte vola agli ottavi

Articoli correlati

Commenti