Champions League, Ajax-Real Madrid 1-2. Tottenham-Borussia Dortmund 3-0
© AFPS
Champions League
0

Champions League, Ajax-Real Madrid 1-2. Tottenham-Borussia Dortmund 3-0

Gli olandesi danno spettacolo ma alla fine escono sconfitti dal campo, sotto i colpi di Benzema e Asensio in contropiede. La squadra di Pochettino ipoteca i quarti

AJAX-REAL MADRID 1-2
L'esperienza dei campioni del Real vince contro la sfrontatezza dei giovani dell'Ajax. Sembrava un'annata storta per i campioni d'Europa (per tre volte consecutive) dopo l'addio di Ronaldo. Invece adesso, dopo cinque vittorie di fila in Liga e questa pesante alla Johan Cruijff Arena, la quarta Champions in quattro anni non sembra più impossibile. Sergio Ramos festeggia la 600ª presenza con la maglia del Real con un'altra prestazione di spessore, anche se all'ultimo si prende l'ammonizione che gli farà saltare il ritorno. Si parte con un tiro di Gareth Bale al 7' e uno di Vinicius al 14', ma è solo un fuoco di paglia. L'Ajax diventa presto padrone del campo e manda in seria difficoltà i campioni in carica. A salvarli un palo clamoroso colpito da Tadic, e il debutto in Champions del Var, che annulla il gol del vantaggio siglato da Tagliafico per un fuorigioco millimetrico. Graziato Courtois, autore di un errore clamoroso in uscita, anche se la decisione dell'arbitro è giusta. L'Ajax gioca a memoria e va a velocità doppia del Real: sottoporta però manca la precisione e un pizzico di cattiveria. Il Real rifiata all'intervallo e nella ripresa parte forte: Benzema al 51' impegna Onana. L'Ajax risponde subito con un contropiede velocissimo di Neres, che però spara addosso a Courtois. Al 60' salgono in cattedra i campioni d'Europa. Vinicius orchestra un contropiede a velocità supersonica e serve Benzema in area: il tiro del francese è imprendibile e si infila sotto l'incrocio. L'Ajax non accusa il colpo e ricomincia a giocare come se niente fosse. Al 74' Dolberg si infila nella difesa del Real, ma calcia alto da ottima posizione. Un minuto dopo comunque arriva il meritatissimo pareggio, firmato da Ziyech che anticipa Reguilon. Dopo un altro silent check che fa venire i brividi alla Johan Cruijff Arena, Skomina convalida il gol. Al 79' Asensio con una girata di prima dal limite dell'area sfiora il 2-1. Il gol è solo rimandato: all'87' al termine di un contropiede perfetto Asensio segna un gol pesantissimo. In pieno recupero altra grande azione degli olandesi, e altro gol divorato da Dolberg. L'Ajax dà spettacolo ed esce tra gli applausi del pubblico, ma alla fine vince il Real Madrid. 

Ajax-Real Madrid: tabellino e statistiche

TOTTENHAM-BORUSSIA DORTMUND 3-0
Il Tottenham ipoteca la qualificazione ai quarti con un secco 3-0 all'andata. Gara equilibrata solo nel primo tempo a Wembley tra due squadre incerottate, piene di indisponibili. Pochissime emozioni nei primi 45': una per il Tottenham all'inizio, poi due per il Borussia. Nella ripresa è un'altra partita, dominata dai padroni di casa. La sfida si accende subito: ci pensa Son, che sblocca il risultato al 47' con un piattone destro al volo dal centro dell'area. Il Borussia va in sofferenza e il Tottenham prova l'affondo, soprattutto con Eriksen. All'83' arriva il raddoppio, firmato da Vertonghen, che spedisce in rete l'assist di Aurier. Il Borussia Dortmund esce dal campo e all'87' l'ex Juve Llorente, entrato da pochi minuti, di testa segna il 3-0.

Tottenham-Borussia Dortmund, tabellino e statistiche

Vedi tutte le news di Champions League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti