Liverpool, Klopp: «Tutti volevano pescare il Porto, io no»
© EPA
Champions League
0

Liverpool, Klopp: «Tutti volevano pescare il Porto, io no»

Le parole del tecnico dei Reds in conferenza stampa alla vigilia dell'andata dei quarti di finale di Champions League ad Anfield

LIVERPOOL - Il Liverpool riceve il Porto per l'andata dei quarti di finale di Champions League e Jurgen Klopp ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita ad Anfield, dichiarando: "Tutti volevano pescare il Porto, io no. Chi conosce bene il calcio sa bene che il Porto e' molto pericoloso, e ora lo dobbiamo affrontare. Certo nessuno voleva nemmeno dover giocare contro il Liverpool, quindi sara' dura per entrambe: detto questo, non vediamo l'ora di scendere in campo". Il tecnico dei Reds non sottovaluta la doppia sfida con i portoghesi, incontrati anche nella scorsa edizione di Champions: "Quella vittoria per 5-0 e' stata una partita strana, decisa da due o tre ottimi contropiede. Dovremo avere le idee chiare e gestire al meglio le situazioni piu' importanti. In Europa abbiamo vissuto molti piu' momenti positivi che negativi.Adesso abbiamo piu' esperienza, molto hanno giudicato insufficiente lo 0-0 contro il Bayern, ma a Monaco abbiamo saputo sfruttare le nostre occasioni. Affronteremo il Porto con lo stesso rispetto". Poi, su Salah: "Si e' sbloccato, ma nessuno era preoccupato, nemmeno lui. Il suo impegno e' sempre stato massimo, in allenamento e in partita, ma segnare fa bene e i gol belli come i suoi danno ovviamente autostima. La sua rete contro il Southampton e' stata decisiva e importantissima".

FORMAZIONE E AVVERSARI - Klopp si è soffermato anche sulla probabile formazione contro il Porto nella gara di andata:"Gomez, a meno che non sia proprio necessario, non giochera'. Lallana ha un problemino, non ha giocato nel weekend e forse non lo fara' nemmeno domani. Wijnaldum ha un dolore alla schiena ma dovrebbe recuperare". Infine, sulla squadra avversaria, che ha eliminato la Roma agli ottavi di finale: "Dobbiamo essere pronti a lottare, cercare di mantenere la porta inviolata e andare in gol. Non dovessimo riuscirci in casa, allora ci proveremo in trasferta. Il Porto e' un'ottima squadra, compatta in difesa e molto attenta nel pressing, e merita certamente di disputare i quarti. Dobbiamo essere pronti a tutto e sappiamo che sara' dura".

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti