Bonucci: «De Ligt è il futuro della Juve»
© Juventus FC via Getty Images
Champions League
0

Bonucci: «De Ligt è il futuro della Juve»

Il difensore centrale e capitano ha esaltato l'olandese e ha messo in guardia sull'Atletico: «Ci sarà da fare battaglia e dovremo essere pronti».

MADRID - Leonardo Bonucci, che anche domani sera indosserà la fascia da capitano, ha parlato in conferenza stampa a fianco di Maurizio Sarri. Il difensore ha lodato De Ligt, scommettendo su di lui, e poi ha parlato delle difficoltà che nasconde il match contro l’Atletico.

Bonucci, lo scorso anno in Atletico-Juventus c’erano Godin e Chiellini. Chi ha perso di più?
Sono due leader nelle proprie squadre e hanno dimostrato grande personalità. La perdita di Giorgio per noi è stata importante sia sul campo sia nello spogliatoio, ma ho grande stima anche di Godin. Senza di lui l’Atletico ha perso qualcosa, ma ha saputo sopperire a questa mancanza. Noi cercheremo di non far sentire l’assenza di Giorgio.

Che partita sarà quella di domani e come ci arriva la Juve?
Sarà un test importante come tutte le gare di Champions. Ci arriviamo con entusiasmo ed energia perché giocare la Champions è un sogno. A Firenze non abbiamo fatto una grande partita, ma la Champions è un’altra competizione. L’Atletico è sempre pronto alla battaglia e noi dovremo metterci a pari loro a livello agonistico.

Che impressione le ha fatto De Ligt finora? Assomiglia a lei nel 2010 quando è arrivato alla Juve?
Con lui mi sono sempre trovato bene come mi sono sempre trovato con tutti. Le richieste di Sarri vanno all’opposto di quello che eravamo abituati a fare e dobbiamo adattarci. Con il tempo miglioreremo: lui è giovane e ha tempo per adattarsi e diventare uno dei migliori difensori al mondo. Lui è in un percorso iniziale che gli presenta di fronte delle difficoltà. Come me nel 2010. Io parlavo l’italiano, conoscevo la Juventus e il campionato ed ero avvantaggiato, mentre lui ha più difficoltà. Con Demiral e Rugani, De Ligt può essere il futuro della Juventus.

Un pareggio per la Juventus potrebbe essere un risultato positivo?
Non è nel dna della Juventus pensare al pareggio. Noi in campo andremo con la voglia di dimostrare che il percorso intrapreso dal mister è stato positivo e per conquistare punti utili per andare avanti in Champions. Sarà una battaglia e mi dispiace che non ci sia Morata.

Com’è il clima nello spogliatoio?
Nello spogliatoio c’è un clima tranquillissimo e siamo uniti. Stamani ci siamo divertiti nei torelli come avete visto con il Pipita. Un applauso anche ad Emre che ha fatto ieri un allenamento supplementare nonostante non sia utilizzabile in Champions.

Daresti uno scudetto, quello di quest’anno, per vincere la Champions?
Quelli vinti me li tengo stretti. Alla Juve devi sempre scendere in campo per dare il massimo. Io però non baratto nessuno degli scudetti vinti con niente.

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

CHAMPIONS LEAGUE - 8° GIORNATA
MARTEDÌ 10 MARZO 2020
Valencia - Atalanta 3 - 4
RB Leipzig - Tottenham 3 - 0
MERCOLEDÌ 11 MARZO 2020
PSG - Borussia D. 2 - 0
Liverpool - Atletico Madrid 2 - 3
MARTEDÌ 17 MARZO 2020
Manchester City - Real Madrid
Juve - Lione
MERCOLEDÌ 18 MARZO 2020
Bayern - Chelsea
Barcellona - Napoli