Champions: pari Barcellona, ko Chelsea. Salisburgo a valanga
© Bongarts/Getty Images
Champions League
0

Champions: pari Barcellona, ko Chelsea. Salisburgo a valanga

Reus e il Dortmund sbattono su Ter Stegen, Lampard perde in casa col Valencia. Tripletta del baby Haland nel 6-2 austriaco al Genk

Il Barcellona non va oltre lo 0-0 a Dortmund: Reus sbaglia un rigore, Messi entra a gara in corso e non punge. Il Chelsea cede a sorpresa e di misura al Valencia a Stamford Bridge (gol di Rodrigo) mentre il Salisburgo, inserito nello stesso girone del Napoli, rifila un rotondissimo 6-2 al malcapitato Genk con una tripletta di Haland, lo stesso che al Mondiale U20 aveva siglato ben nove gol nel match contro l’Honduras. Doppietta di Werner nel 2-1 del Lipsia al Benfica, tris dell’Ajax al Lille. Nel pomeriggio il pari tra Lione e Zenit.

Tutti i risultati di Champions League

Gruppo E (quello del Napoli)

Salisburgo-Genk 6-2: Partita senza storia alla Red Bull Arena. Nel Salisburgo brilla la stella di Haland: il baby talento norvegese sigla una tripletta nel 6-2 finale che porta la squadra di Marsch a conquistare i primi tre punti prendendosi la vetta del girone insieme al Napoli, vittorioso 2-0 sul Liverpool. Di Hwang Hee-Chan, Szoboszlai e Ulmer le altre reti degli austriaci.

Gruppo F (quello dell’Inter)

Dortmund-Barcellona 0-0: Un’unica grande occasione nella prima frazione del match. È quella che capita sui piedi di Reus che viene murato dal grande intervento di Ter Stegen. Valverde, che lascia in panchina un Messi non ancora al meglio e schiera dal 1’ il giovanissimo Fati, è costretto a fare a meno di Jordi Alba già al 40’: al suo posto entra Sergi Roberto. Il Dortmund spreca l’opportunità di portarsi sull’1-0 con Reus che perde nuovamente, stavolta dal dischetto, il duello con il portiere tedesco: rigore in realtà da ripetere - come hanno poi evidenziato le immagini del replay - per l’intervento in anticipo di Ter Stegen. Messi entra al 59’, Brandt colpisce la traversa venti minuti più tardi e il match si ferma sullo 0-0.

Gruppo G

Lione-Zenit 1-1: La partita che apre il Gruppo G di Champions League termina in parità. Azmoun porta in vantaggio i russi al 41’ ma in apertura di ripresa ecco arrivare la risposta del Lione grazie al rigore trasformato da Depay.

Benfica-Lipsia 1-2: Il nuovo acquisto Schick non è neanche in panchina per un fastidio alla caviglia, c’è bisogno del solito Werner per far gioire Nagelsmann: l’attaccante tedesco regala i tre punti al Lipsia con una straordinaria doppietta. A nulla serve il gol del 2-1 del neoentrato Seferovic.

Gruppo H

Chelsea-Valencia 0-1: Lampard perde subito il baby Mount dopo uno scontro di gioco con Coquelin e va vicino al gol con le chance di Abraham e William. Il Chelsea attacca, il Valencia aspetta. Ci provano Gameiro da una parte e Marcos Alonso e Pedro dall’altra, ma il risultato si sblocca soltanto al 74’ con il sinistro di Rodrigo che capitalizza il calcio piazzato di Parejo. Il Var aiuta i Blues, Barkley no: il centrocampista manda sulla traversa il rigore che avrebbe portato la squadra sull’1-1.

Ajax-Lilla 3-0: Senza De Ligt e De Jong ma con un Promes che dà spettacolo e con i soliti numeri di Ziyech. L’olandese sblocca il match della Cruyff Arena al 18’ con un colpo di testa su assist di Tagliafico, Alvarez raddoppia al 50’ con un destro a incrociare sul palo più lontano. La squadra di Ten Hag dilaga con la zuccata vincente di Tagliafico che prende il tempo alla difesa francese siglando il 3-0 definitivo. 

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti