Sarri:
© LAPRESSE
Champions League
0

Sarri: "La Juve andava a 10 all'ora, una partita monoritmo"

Così il tecnico dopo il 2-1 alla Lokomotiv: "Siamo stati bravi a non perdere la testa e farci prendere dall'ansia. Dybala-Ronaldo-Higuain? Loro erano stanchi, era un lusso che potevamo permetterci"

TORINO - "Problemi ne abbiamo avuti pochi, purtroppo siamo andati sotto e siamo stati bravi a non perdere la testa". Il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri, fa i complimenti alla sua Juve capace di rimontare il gol iniziale della Lokomotiv Mosca e chiudere il match sul 2-1. ''Il rischio di andare in ansia era forte - aggiunge Sarri -. Era una sera complicata, ma alla fine abbiamo fatto bene. C'era il rischio di innervosirsi". Sul match dell'Allianz Stadium: "Abbiamo fatto il record di possesso palla, supremazia territoriale e tiri".

Juve, Sarri: "Dybala-Higuain-Ronaldo, si può"

Sulla scelta di affidarsi contemporaneamente a Dybala, Higuain e Cristiano Ronaldo: "La sensazione era che loro non avevano la forza di ripartire e quindi si poteva azzardare la scelta. Sono stati ordinati e non era semplice. Pericoli con palle da destra? Purtroppo il nostro modulo a volte ci porta a questo, Dybala tende a decentrarsi, abbiamo convogliato il gioco spesso in una direzione. Cosa non è piaciuto? Abbiamo preso un gol dal lancio del loro portiere con difensori larghi. Non abbiamo sbagliato partita, eravamo meno brillanti, siamo stati monoritmo, la giornata non era brillantissima fisicamente. Giochiamo ogni tre giorni, può capitare una gara meno brillante, noi stasera forse non lo eravamo. Cambio Khedira? Era Higuain che nell’intervallo è andato tardi a scaldarsi e ha chiesto qualche minuto. Il trio davanti è possibile che si possa rivedere, poi dipenderà dalle partite”.

Champions: Juve, vittoria in rimonta. L'Atalanta crolla.

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti