Guardiola e le voci estive sulla Juve:
© AP
Champions League
0

Guardiola e le voci estive sulla Juve: "Tutto falso"

Così il tecnico del Manchester City: "Un futuro in Serie A? Sarebbe bello, ho giocato con Baggio, allenato da Mazzone, ma al momento sto benissimo in Inghilterra. L'Atalanta? In Italia sanno di cosa è capace!"

MILANO - "Sarebbe un piacere tornare in Italia, ho giocato con Baggio e Mazzone, ma devo dire che al momento in Inghilterra mi trovo benissimo". Pep Guardiola non chiude la porta a una futura esperienza sulla panchina di un club italiano dopo l'1-1 in Champions del suo Manchester City contro l'Atalanta, portato a casa in un finale concitato, ma smorza definitivamente le voci che, la scorsa estate, lo hanno insistentemente accostato alla panchina della Juventus con un "tutto falso". Sull'espulsione di Bravo: "Quando un giocatore di movimento va in porta puoi pensare il peggio ma abbiamo reagito bene. Ilicic? Ha fatto molto bene a lasciare la gamba sull'uscita di Bravo. Non c'è dubbio sul rosso, noi abbiamo sbagliato poche cose tra cui il pallone che lo ha lanciato in porta - ha spiegato il tecnico degli inglesi a Sky Sport -. Perché ho cambiato Ederson? Era infortunato: ho fatto tanti errori nella mia carriera ma non ho mai sostituito un portiere senza motivo". Poi i complimenti agli avversari: "È difficile trovare una squadra aggressiva come l'Atalanta, in Italia conoscono di cosa è capace: fare quattro punti contro di loro è un gran risultato. Dovevamo chiuderla nel primo tempo ma va bene così: a volte è bene non vincere tutte le partite in una stagione", ha concluso Guardiola.

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti