Champions, tris del Barcellona e poker del Salisburgo. Vince l'Ajax, il Lipsia ringrazia Forsberg
© AFPS
Champions League
0

Champions, tris del Barcellona e poker del Salisburgo. Vince l'Ajax, il Lipsia ringrazia Forsberg

Suarez, Messi e Griezmann regalano qualificazione e primo posto a Valverde. Haaland segna ancora e tiene vive le speranze degli austriaci. Ajax in testa al gruppo H, eliminazione amara per il Benfica

BARCELLONA (SPAGNA) - Al "Camp Nou" il Barcellona cala il tris ai danni del Borussia Dortmund con un netto 3-1 che vale la qualificazione agli ottavi e il primo posto nel girone F. I "blaugrana" mettono il risultato al sicuro già nella prima frazione: Al 29' Messi illumina per Suarez che non sbaglia a tu per tu con Burki; al 33' il "pistolero" ricambia il favore alla "pulce" che mette il timbro sulla gara con un diagonale perfetto. Nella ripresa Brandt ha l'occasione per accorciare, ma al 67' arriva la terza rete siglata da Greizmann, ancora grazie ad un assist di Messi, e la gara si chiude virtualmente. Per i tedeschi è inutile la realizzazione di Sancho al minuto 77 e discorso qualificazione rimandato all'ultimo atto.

Barcellona-Borussia Dortmund: curiosità e statistiche

Poker del Salisburgo

In Belgio, nell'altra gara del girone E, raggruppamento del Napoli, il Salisburgo passeggia sul Genk e si impone per 4-1. Ospiti che vanno sul doppio vantaggio al termine del primo tempo nel giro di 120 secondi: apre la danze Daka al 43', con la complicità di Coucke, e raddoppia Minamino al 45'. Hwang trova la rete del 3-0 e prima della consueta firma di Haaland, arrivata al minuto 87', c'è il tempo per il gol della bandiera dei padroni di casa con Samata. Un risultato che permette alla formazione austriaca di restare in corsa per la qualificazione a -2 dai partenopei. Eliminazione dall'Europa per il Genk.

Genk-Salisburgo: curiosità e statistiche

Ajax in testa al Gruppo H

In vetta al gruppo H c'è l'Ajax. I ragazzi di Ten Hag vincono in casa del Lille per 2-0. A segno Ziyech, dopo soli 2', e raddoppio di Quincy Promes al 59' della ripresa. C'è anche il tempo per il terzo gol, ancora una volta con Ziyech, ma l'arbitro annulla per un fallo di mano. Nell'anticipo Valencia e Chelsea terminano in perfetta parità con il risultato di 2-2. Al 40' il vantaggio spagnolo con Soler e un minuto più tardi il pareggio degli ospiti con Kovacic. Nella ripresa i ragazzi di Lampard mettono la freccia grazie a Pulisic, bravo a ribadire in rete da pochi pass. Jorginho rischia di complicare la situazione regalando un rigore a Parejo, ma il numero 10 si fa ipnotizzare da Kepa. All'82', però, è Wass a pescare il jolly del definitivo 2-2 con un tiro-cross che inganna il portiere dei "Blues" e con un bacio al palo si infila in rete.

Valencia-Chelsea: curiosità e statistiche

Lille-Ajax: curiosità e statistiche

Vince lo Zenit, pareggia il Lipsia

Alla "Gazprom Arena" lo Zenit supera il Lione per 2-0 e lo aggancia nella classifica del gruppo G. Nella prima frazione i padroni di cassa passano in vantaggio con Dzyuba che insacca di testa al 42'. La formazione di Rudi Garcia prova a rimettersi in carreggiata durante la ripresa, ma all'84' una deviazione della difesa sul tiro di Ozdoev costringe l'OL ad arrendersi definitivamente. In testa rimane il Lipsia che pareggia in maniera clamorosa per 2-2 con il Benfica. A segno per i protoghesi Pizzi al 20' e Vinicius al 59' che portano gli ospiti su un doppio vantaggio fino allo show di Forsberg. Lo svedese prima accorcia dal dischetto, all'89', e poi trova il gol al sesto minuto di recupero. Ora per la qualificazione sarà decisivo l'ultimo turno con i tedeschi a quota 9 seguiti alle spalle da OL e Zenti ferme a 7 punti.

Zenit-Lione: curiosità e statistiche

Lipsia-Benfica: curiosità e statistiche

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti