Champions League
0

I club inglesi rischiano lo stop nelle coppe europee per l'obbligo di quarantena

La normativa anti Coronavirus del governo britannico può compromettere i viaggi all'estero delle squadre ancora in corsa in Champions ed Europa League

I club inglesi rischiano lo stop nelle coppe europee per l'obbligo di quarantena
© Getty Images

ROMA - L'obbligo di quarantena contro il Coronavirus, annunciato dal governo britannico, rischia di compromettere il cammino nelle coppe europee dei club d'Oltremanica. Da giugno chiunque entrerà nel Regno Unito, ad eccezione di chi proviene dall'Irlanda, dovrà osservare un periodo di due settimane di quarantena. La misura precauzionale è stata introdotta per minimizzare il rischio contagio da Covid-19. Inizialmente si pensava che lo sport di alto livello sarebbe stato esonerato dalla norma, ma ora che il governo sembra intenzionato a non concedere eccezioni, è scattato l'allarme.

Anche i Rangers tra i club interessati

In agosto, quando dovrebbero concludersi Champions League ed Europa League, i club britannici rischiano - sottolinea oggi il Sun - di non potervi partecipare. Secondo le future restrizioni sanitarie, infatti, sia Manchester CityChelsea (impegnate in Champions League) che Manchester United, Wolverhampton e Rangers (in Europa League) non potranno viaggiare all'estero, mettendo in serio dubbio il loro proseguo nel torneo continentale.

Premier League, in caso di contagio solo il calciatore verrà isolato

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

CHAMPIONS LEAGUE - 8° GIORNATA
MARTEDÌ 10 MARZO 2020
Valencia - Atalanta 3 - 4
RB Leipzig - Tottenham 3 - 0
MERCOLEDÌ 11 MARZO 2020
PSG - Borussia D. 2 - 0
Liverpool - Atletico Madrid 2 - 3
MARTEDÌ 17 MARZO 2020
Manchester City - Real Madrid
Juve - Lione
MERCOLEDÌ 18 MARZO 2020
Bayern - Chelsea
Barcellona - Napoli