Psg, Tuchel: “L’Atalanta è la seconda miglior squadra d’Italia”

Il tecnico dei parigini sui quarti di finale di Champions contro Gasperini: “Giocano in un modo speciale e rispetto a noi sono avvantaggiati perché hanno più ritmo”
© AFPS

Il Psg si prende il terzo titolo stagionale dopo la Ligue 1 e la Coppa di Francia. La squadra di Tuchel la spunta ai rigori sul Lione nella finale di Coppa di Lega francese (competizione che dall'anno prossimo non sarà più in calendario) a Saint-Denis: dopo il pari a reti inviolate nei tempi regolamentari e nei supplementari, è decisivo l'errore dal dischetto di Traoré per il 6-5 conclusivo. I freschi campioni di Francia non brillano dal punto di vista del gioco, ma si confermano incontrastati dominatori in patria. Il Psg, già orfano di Mbappé, vede uscire acciaccati Mauro Icardi, Thiago Silva e Kurzawa: preoccupa soprattutto l'argentino ex Inter, fasciato alla gamba in panchina. La sua situazione sarà monitorata dallo staff medico del Psg ma il tecnico tedesco rischia di dover fare i conti con un reparto, quello offensivo, ridotto ai minimi termini, visto che contro i bergamaschi mancheranno anche lo squalificato Angel Di Maria e l'ex napoletano Edinson Cavani, che non ha rinnovato il contratto.

Tuchel: “Atalanta speciale”

Un piccolo sospiro di sollievo, invece, per gli altri giocatori usciti acciaccati dalla sfida: "Marquinhos e Thiago Silva avevano solo crampi e Layvin Kurzawa un lieve infortunio", sottolinea proprio Tuchel a fine gara, facendo dunque capire che per i tre non ci saranno ulteriori strascichi. Contro la 'Dea', osserva ancora Tuchel, "mi aspetto ancora più intensità. L'Atalanta avrà un vantaggio poiché ha più ritmo e noi ne avremo di meno. Dovremo trovare delle soluzioni, abbiamo dodici giorni per prepararci. Gioca in un modo speciale, è la seconda miglior squadra d'Italia. Di recente non ho visto nessuna partita". (Italpress)

Commenti