Champions League
0

Atalanta, Gasperini: "Peccato, ci sentivamo in semifinale"

Il tecnico dopo il ko con il Psg: "Sono felice lo stesso, i ragazzi hanno dato tutto. Potevamo sfruttare meglio alcune occasioni"

Atalanta, Gasperini:
© Getty Images

LISBONA - "C'è grande rammarico, siamo arrivati molto vicini e mancava pochissimo. Sembrava ce la potessimo fare, poteva essere una grande impresa". Così il tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini dopo la cocente sconfitta con il PSG arrivata solo nei minuti di recupero che ha estromesso gli orobici dalle Final Eight. "Rimane però la soddisfazione per l'esperienza, una Champions in crescendo. Sembrava fatta, nonostante le difficoltà. In questo tipo di gare gli avversari hanno alcuni giocatori di esperienza e tra i più forti al mondo, Mbappe e Neymar hanno rivitalizzato le loro azioni. I ragazzi hanno dato veramente tutto, non posso non ringraziare i ragazzi: fare più di questo era difficile".

"La squadra ha dato tutto, siamo felici lo stesso"

Ancora Gasperini: "La Champions è una competizione molto particolare, è la competizione degli episod e dei dettagli, quelli che quando c'è equilibrio determinano il risultato. Nonostante Mbappe eravamo arrivati al 90' poi abbiamo avuto occasioni con Djimsiti o ripartenze che si potevano fare meglio. Loro però avevano gamba e qualità, come Mbappé e Neymar, un altro livello. Noi abbiamo giocato con le nostre armi e il gol di Pasalic mi ha ricordato quello di Ilicic a Valencia, poi quella di Hateboer... ultimamente è vero che siamo stati meno brillanti davanti, ma abbiamo sostituito Ilicic con i centrocampisti. Non avevamo il giocatore offensivo che potesse arrivare di più in area. Muriel me lo tenevo per i secondi tempi e per dare la svolta. Ma a parte le cose tecniche da cui dovremo trarre insegnamenti, va bene così. Cosa dico a Bergamo? Abbiamo trovato tanti tifosi qui fuori, ma la nostra gente festeggerà uguale per il nostro senso di appartenenza. La squadra ha dato tutto e noi abbiamo risorse illimitate come entusiasmo e passione, stasera li abbiamo messi e va bene così. In futuro cercheremo di migliorarci ancora di più ma dobbiamo essere felici lo stesso". 

ATALANTA-PSG 1-2: LA CRONACA

"Usciamo dispiaciuti, ci sentivamo in semifinale, ma è comunque tutto straordinario e proveremo a migliorarci nella prossima stagione. Anche se non nei risultati perchè è difficile (ride,ndr). Lottare per lo scudetto? Non possiamo, quest'anno è stato particolare ma è innegabile che grandi squadre che ci sono finite dietro diventeranno più forti. Noi non partiremo mai con l'obiettivo dello scudetto, ma sempre con quello di migliorarci: poi il risultato della stagione dipenderà da tante cose. Gli obiettivi arrivano strada facendo, ma l'Atalanta ha spostato di molto l'asticella. Intanto siamo contenti di ripresentarci ai prossimi gironi, adesso però facciamo passare la nottata..." ha concluso Gasperini.

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti