Juve-Ferencvaros 2-1: Ronaldo e Morata gol, Pirlo agli ottavi

Bianconeri sotto per il gol di Uzuni. CR7 pareggia e nella ripresa lo spagnolo, partito dalla panchina, completa la rimonta
Juve-Ferencvaros 2-1: Ronaldo e Morata gol, Pirlo agli ottavi© Juventus FC via Getty Images

Missione compiuta. La Juve batte il Ferencvaros 2-1 e accede agli ottavi di finale di Champions con due giornate di anticipo. Ora si giocherà il primo posto nel girone con il Barcellona, che al momento è primo a +3 sui bianconeri.

E’ stata una partita difficile per la Juve, andata sotto dopo venti minuti per il gol di Uzuni e incapace di creare grandi occasioni. Il solito Cristiano Ronaldo ha rimesso in piedi i bianconeri con un gran tiro da fuori. Nella ripresa, anche grazie ai cambi di Pirlo, il ritmo è salito e anche l'aggressività. Poi nel finale ci ha pensato il solito Morata, partito dalla panchina, a regalare la qualificazione a Pirlo.

Juve, Ronaldo mostra i muscoli dopo il gol al Ferencvaros
Guarda la gallery
Juve, Ronaldo mostra i muscoli dopo il gol al Ferencvaros

CR7 timbra

Pirlo schiera Dybala e Ronaldo davanti, con Bernardeschi a centrocampo. Portiere e difensori sono tutti stranieri: è la prima volta che succede in 123 anni di storia bianconera.
La partenza è tutta juventina, con Dybala e Ronaldo che scambiano spesso mettendo in difficoltà la difesa ungherese. Ma al 19’, come un fulmine a ciel sereno, arriva il vantaggio degli ospiti al primo affondo. Nguen scappa via sulla destra, la difesa bianconera è sorpresa, l’attaccante crossa al centro e trova Uzuni pronto alla deviazione vincente. La Juve non reagisce come dovrebbe. E allora si aggrappa al solito immenso Ronaldo. Prende palla sulla trequarti destra e da fuori area lascia partire un sinistro teso che sorprende il portiere. Nel resto del tempo succede poco, anche se gli ospiti danno sempre la sensazione di pericolosità quando si affacciano davanti, mentre la Juve sembra un po’ bloccata.

Morata risolve

La Juve entra in campo nella ripresa con un altro spirito. Il centrocampo è più aggressivo e in generale i bianconeri recuperano palla più facilmente. Bernardeschi colpisce il palo con un gran sinistro dal limite, decisiva la deviazione del portiere Dibusz. Dopo un quarto d’ora del secondo tempo, Pirlo cambia tre giocatori: dentro Chiesa, Morata e Kulusevski, fuori Dybala, Bernardeschi e McKennie. Il Ferencvaros smette di attaccare, anche perché è impegnato a intasare tutti gli spazi e ad arginare i movimenti di Morata, che dà profondità alla manovra. Al 76’ proprio lo spagnolo colpisce il palo dopo un bel taglio in area. Entrano anche Rabiot e Ramsey per Bentancur e Arthur. La Juve combatte, ma sembra non riuscire ad abbattere il muro ungherese. Fino a quando Cuadrado corre sulla destra e sforna un cross perfetto per Morata, che incorna da pochi passi dalla porta non lasciando scampo al portiere. Finisce così. La Juve è agli ottavi.

JUVE-FERENCVAROS 2-1: TABELLINO E STATISTICHE

Champions, i migliori video

Commenti