Liverpool-Atalanta 0-2: Ilicic e Gosens piegano Klopp

Gasperini festeggia le 200 panchine con una storica vittoria, segnando due reti in cinque minuti e raggiungendo l'Ajax a sette punti nel gruppo D
Liverpool-Atalanta 0-2: Ilicic e Gosens piegano Klopp© Getty Images

Una notte magica per l'Atalanta ed il calcio italiano, in un giorno speciale per il calcio mondiale. Gasperini festeggia le 200 panchine in nerazzurro con una memorabile vittoria ad Anfield, ottenuta per 2-0 grazie alle reti di Ilicic e Gosens. La Dea diventa così la quinta squadra italiana ad espugnare questo tempio del calcio. Una grande prova di forza della Dea, che continua il percorso di crescita e si consacra a livello europeo. D'altronde come non elogiare un allenatore che nelle sue prime 199 gare con i nerazzurri ha registrato il 51.8% di successi, segnando 1.9 gol di media ad incontro. Il quarto turno del gruppo D di Champions doveva essere la rivincita della partita disputata il 3 novembre scorso e finita 5-0 per i Reds: così è stato. Il Liverpool, primo in Premier a pari punti con il Tottenham, schiera una formaziona rimaneggiata e viene imbrigliato, costretto a difendersi, senza riuscire ad innescare i suoi uomini più talentuosi. Nel primo tempo, infatti, i padroni di casa tirano una sola volta e neanche in porta: il peggior risultato in un primo tempo di Champions
dalla partita di novembre 2014 contro il Real Madrid e la prestazione peggiore ad Anfield dal nuovo formato della competizione europea (cioè dalla stagione 2003/04). Prima del fischio d'inizio, il minuto di silenzio per la morte di Maradona, che poche ore prima aveva sconvolto il mondo del calcio e non solo. L'altra partita del girone si chiude con la vittoria dell'Ajax per 3-1 sul Midtjylland: la classifica quindi vede il Liverpool in testa a 9 punti, l'Ajax e l'Atalanta a 7 e il Midtjylland a 0.

 Liverpool-Atalanta 0-2: tabellino e statistiche

L'Atalanta parte benissimo ma non punge

Gasperini decide di partire con un attacco leggero, composto dal tridente Pessina-Gomez-Ilicic, mentre Klopp, che deve ovviare alle pesanti assenze in difesa di Van Dijk, Joe Gomez e Alexander-Arnold, ritrova Salah dopo il Coronavirus e lo schiera nei tre davanti insieme a Mané ed Origi. Fuori Firmino e Jota. Al 3' il primo squillo della Dea, con Ilicic che recupera un pallone perso e calcia subito in porta, di poco fuori. Sei minuti dopo è Gosens a costringere Alisson ad una grandissima parata a fil di palo. Poi ci prova Gomez, certificando il buon avvio dell'Atalanta. La parte centrale del primo tempo scorre con una tensione crescente che però non sfocia in limpide occasioni da gol, con entrambe le squadre propositive, ma molto attente a non scoprirsi. Al 35' primo episodio dubbio: Ilicic dribbla in area e poi  cade a terra; l'arbitro, vicinissimo, non interviene. Segue un errore difensivo di Romero, fino ad allora impecccabile, non sfruttato dai padroni di casa. Al 44', sugli sviluppi di un calcio di punizione, Salah provsa con un destro dal limite sfiorando l'incrocio dei pali alla sinistra di Gollini. Si chiude così la prima frazione di gioco.

Atalanta show, neanche Alisson la ferma: Gasperini stende il Liverpool!
Guarda la gallery
Atalanta show, neanche Alisson la ferma: Gasperini stende il Liverpool!

Ilicic e Gosens trascinano la Dea

Per il secondo tempo scendono in campo gli stessi 22: Gasperini e Klopp decidono di non cambiare. Si riparte sulla stessa scia: al 52' Alisson in uscita bassa anticipa Ilicic e gli nega l'occasione. Al 57' primo cartellino della partita: giallo per Tsimikas per un duro intervento su Hateboer. Tre minuti dopo arriva il vantaggio dell'Atalanta: il Papu pennella un cross dalla sinistra che Ilicic, in scivolata, insacca alle spalle di Alisson: è 1-0. Intanto Klopp prepara la rivoluzione, con ben 4 cambi: dentro Jota, Firmino, Fabinho e Robertson e fuori Salah, Origi, Tsimikas e Wijnaldum. Ma il Liverpool è ormai in preda alla furia bergamasca e così, al 64' ecco il raddoppio di Gosens: l'assist è dell'esterno opposto Hateboer, ma ad ispirare è sempre il numero 10 argentino, in una serata speciale per lui. Tra il 70' e il 75' prime sostituzioni anche per l'Atalanta: fuori i due marcatori, Ilicic e Gosens; dentro Zapata e Mojica. Nei dieci minuti finali il Liverpool tenta l'assalto, ma viene respinto con ordine dai ragazzi di Gasperini. Al minuto 85 Klopp cambia Matip con Minamino e Gasperini Pessina con Miranchuk. Al minuto 89 De Roon viene ammonito per un fallo su Minamino e poco dopo l'arbitro fischia la fine di una partita storica per l'Atalanta e il calcio italiano.

Mister Calcio Cup europei

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti