Borussia M.-Inter 2-3: super Lukaku, Conte può ancora qualificarsi

In Germania sblocca Darmian, poi pari di Plea. Nella ripresa si scatena l'attaccante che con una doppietta tiene aperti i giochi
Borussia M.-Inter 2-3: super Lukaku, Conte può ancora qualificarsi© EPA

L’Inter vince in Germania 3-2 contro il Borussia Mönchengladbach e può sognare ancora la qualificazione agli ottavi di Champions. Non basterà contare solo sulle proprie forze però. I nerazzurri dovranno vincere contro lo Shakhtar e sperare che Real-Borussia non finisca pari.

In Germania l’Inter va avanti con Darmian, ma per una distrazione difensiva viene raggiunta nel finale del primo tempo da Plea. Nella ripresa si scatena Lukaku: segna due reti che indirizzano la partita. Sempre Plea ridà speranza ai tedeschi, ma l’assalto finale non produce il gol che avrebbe azzerato le speranze di Conte.

Lukaku immarcabile: super doppietta che fa sperare Conte
Guarda la gallery
Lukaku immarcabile: super doppietta che fa sperare Conte
 

Botta e risposta

Nessuna sorpresa nella formazione iniziale dell’Inter. Conte schiera Lukaku e Lautaro davanti. Confermato sull’esterno Darmian. Hakimi e Eriksen in panchina. I tedeschi schierano in avanti Thuram e Plea.
L’Inter sblocca la partita dopo 18 minuti. Gagliardini vede l’inserimento sulla destra di Darmian, lo serve con i giri contati e l’esterno è bravo a coordinarsi e a lasciar partire un destro teso che passa tra le gambe del portiere Sommer (sicuramente colpevole in questa occasione) e finisce in rete. Il Borussia non reagisce subito e i nerazzurri sembrano anche poter trovare presto il raddoppio. Ma nel finale di tempo i tedeschi si scuotono, alzano il pressing e impediscono alla squadra di Conte di palleggiare con la stessa sicurezza di prima. E infatti, dopo un minuto di recupero, arriva il gol di Plea, che colpisce di testa tutto solo a pochi metri dalla porta. Grave la disattenzione difensiva nerazzurra che dimentica completamente l'attaccante.

Super Lukaku

L’Inter ha bisogno di vincere e riparte di slancio nella ripresa. Al 62’ un tiro a giro di Lautaro Martinez dal limite si stampa sul palo, con Sommer fermo a guardare. Solo due minuti dopo ci pensa il solito Lukaku. L’attaccante va via di forza e fa passare un diagonale di destro sotto le gambe del difensore, la palla termina all’angolino dove il portiere proprio non può nulla. Lukaku sembra chiudere il match al 73’: sigla il 3-1 mettendo in rete di piatto, su assist di Hakimi. Ma appena due minuti dopo i tedeschi tornano in partita. Sanchez sbaglia a centrocampo e permette la ripartenza agli avversari, Plea si presenta davanti ad Handanovic e in diagonale lo batte. Poco dopo Plea segna anche il terzo gol, ma il Var segnala un fuorigioco e l’arbitro Makkelie certifica la posizione attiva di Embolo: rete annullata. Al 90’ un'incomprensione tra Lukaku e Bastoni non permette al difensore di concludere a rete da posizione vantaggiosa. Poco importa, perché i nerazzurri stringono i denti e tengono il risultato fino alla fine. 

BORUSSIA M.-INTER 2-3: TABELLINO E STATISTICHE

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti