Inter, Conte: “Biscotto a Madrid? La Champions non è un torneo da bar”

Il tecnico nerazzurro si gioca tutto nell’ultima sfida contro lo Shakhtar: “Abbiamo problematiche di formazione importanti”. Su Vidal: “Non possiamo permetterci di rischiarlo”
Inter, Conte: “Biscotto a Madrid? La Champions non è un torneo da bar”© Inter via Getty Images

La situazione a centrocampo non è delle migliori, quindi faremo delle valutazioni. Cercherò di fare le scelte più giuste per l’Inter”. Contro lo Shakhtar è una partita da dentro o fuori. Antonio Conte si gioca l’accesso agli ottavi di Champions e anche una buona parte di stagione perché la situazione del girone è ancora apertissima. L’altra sfida in programma è quella tra Real e Borussia Moenchengladbach: “Biscotto da Madrid? Noi dobbiamo guardare la realtà dei fatti che dice che dovremmo vincere la gara. Avremo delle problematiche di formazione, bisogna che ci esaltiamo nelle difficoltà - ha detto il tecnico in conferenza stampa -. Solo una settimana fa eravamo morti, ora abbiamo visto uno spiraglio di luce e dobbiamo pensare a vincere, non sono per nulla preoccupato per quello che succederà a Madrid. Non parliamo di tornei da bar, mi auguro nessuno cavalchi questa situazione perché è deprimente per noi sentir dire queste cose, ognuno giocherà la propria partita”.

Cassano attacca Lukaku: "Ha due merluzzi al posto dei piedi"

Conte: “Abbiamo un solo risultato”

Perché meritiamo di passare? Ti darò appuntamento a fine gara per rispondere a questa domanda - ha detto a un giornalista -. Abbiamo iniziato un percorso dove stiamo cercando di migliorare su tutto e abbiamo margine per farlo. La partita d’andata è stata combattuta, conosciamo lo Shakhtar, una squadra ben allenata con ottimi elementi, qualità tecnica e individuale. Non è semplice giocare contro di loro, ogni gara ha una storia a se, domani vogliamo fare bene perché non abbiamo altre strade, abbiamo un solo risultato, così come prima del Borussia”.

Conte: “Vidal indisponibile”

Vidal non è disponibile, non possiamo permetterci di allungare i tempi di recupero, lui sarà molto dispiaciuto, abbiamo vinto anche senza Arturo e giocheremo con la consapevolezza di avere una grande squadra. Sopperiremo alle assenze per caricarci di più e sarà ancora più bello. Sarà importante l’allenamento di oggi per fare delle valutazioni decisive per la gara di domani, ci sono defezioni importanti e saremo colpiti in un reparto. Ma le difficoltà ci devono esaltare”.

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti