Reina: "Ci siamo sparati addosso. Ora guardiamo avanti"

Il portiere ha analizzato la pesante sconfitta contro il Bayern: "Certi errori si pagano con avversari come il Bayern"
Reina: "Ci siamo sparati addosso. Ora guardiamo avanti"© LAPRESSE

ROMA - La Lazio perde contro il Bayern Monaco, 4 gol presi da Pepe Reina: Lewandowski, Musiala, Sané e l'autorete di Acerbi fanno male. Ma il portiere spagnolo, nel post partita ai microfoni di Sky Sport, ha detto la sua: "La loro pressione è stata fatta bene, noi abbiamo sbagliato tecnicamente e tatticamente e quando fai errori così ti puniscono a questo livello. Dovremo metterci questa gara alle spalle perché è obbligatorio ripartire. Erano 20 anni che non giocavamo gli ottavi di finale, ci sono ragazzi che hanno giocato poche gare in Champions e poi il Bayern ti punisce se giochi così, sono la squadra più pericolosa al mondo".

L'analisi di Pepe Reina

"Ho fatto anche io errori tecnici, però è il nostro modo di giocare questo, giocare dal basso per liberarci della prima linea del pressing. Come accaduto con l'Atalanta. Giusto però, quando si è in difficoltà giocare due o tre palle lunghe ci farebbe bene. Quando sbagli l’approccio alla partita, con questi rivali, lo paghi per quanta grinta puoi avere. Non bisogna fare errori: se ti spari sul piede da solo va tutto in salita. E la squadra non è abituata a rimontare una partita del genere. Queste sono partite diverse dal campionato".

Lazio, troppo Bayern Monaco: il gol di Correa non basta
Guarda la gallery
Lazio, troppo Bayern Monaco: il gol di Correa non basta

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti