Superlega, Tribunale Madrid: "Uefa non può punire i fondatori"

Il giudice Manuel Ruiz de Lara, in caso contrario, potrebbe stabilire l'irrogazione di sanzioni pecuniarie nei confronti del massimo organismo calcistico europeo
Superlega, Tribunale Madrid: "Uefa non può punire i fondatori"© EPA
TagsSuperLegaChampions League

MADRID (Spagna) - Il tribunale di Madrid si rivolge all'Uefa con una nuova precisazione in merito alle polemiche e alle minacce derivate dopo la creazione della Superlega: "Astenersi dall'escludere i club fondatori della Superlega dalle competizioni organizzate dall'Uefa". Il giudice Manuel Ruiz de Lara, in caso contrario, potrebbe stabilire "l'irrogazione di sanzioni pecuniarie, con la possibilità di incorrere in un reato di disobbedienza all'autorità giudiziaria".

Superlega, Agnelli buca il pallone: il murales a Roma
Guarda la gallery
Superlega, Agnelli buca il pallone: il murales a Roma

Tribunale di Madrid contro la Uefa

Lo rivela As, che spiega come il tribunale spagnolo abbia chiesto di annullare i provvedimenti presi - ovvero il taglio del 5% degli introiti e la multa da 15 milioni versati al Fondo di Solidarietà, più l'obbligo di sciogliere la Superlega - nei confronti delle nove società che prima hanno aderito al progetto e poi si sono tirate indietro: "Ogni altro provvedimento che ha l'effetto di impedire o ostacolare direttamente l'organizzazione della Superlega di calcio andrebbe sospeso". Sempre Manuel Ruiz de Lara lo scorso maggio ha presentato una domanda pregiudiziale al Tribunale dell'Unione Europea per chiarire se vi sia una posizione dominante e un abuso da parte di Uefa e Fifa. Il tribunale lussemburghese potrebbe pronunciarsi al riguardo tra ottobre e dicembre.

Superlega: Uefa sospende procedimento su Juve, Real e Barcellona
Guarda il video
Superlega: Uefa sospende procedimento su Juve, Real e Barcellona

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti