Zenit, Semak teme la Juve: "Macchina da risultati". E su Chiellini...

Il tecnico della formazione russa si prepara per la sfida ai bianconeri e avverte i suoi: "Partita dura e complicata"
Zenit, Semak teme la Juve: "Macchina da risultati". E su Chiellini...
TagsjuvezniteSemak

SAN PIETROBURGO (Russia) - Per lo Zenit è una sorta di dentro o fuori e con la Juve a punteggio pieno non sarà certo semplice giocarsi una sfida così delicata. Lo sa bene Sergej Semak, tecnico della formazione di San Pietroburgo che ospiterà i bianconeri nella prossima sfida di Champions: "E' difficile prevedere come sarà la partita contro la Juventus, di sicuro sarà molto dura e complicata. E' una squadra che gioca bene sia in fase difensiva che offensiva ed è abituata a fare risultato. Faremo del nostro meglio per prendere dei punti". Semak che ha perso le ultime due gare in campionato al cospetto di una Juve che ha una striscia aperta di cinque vittorie consecutive: "Sono una macchina da risultati. Giocano in modo aggressivo, sono attenti in difesa e bravi nelle ripartenze,è tutto perfettamente orientato al risultato"

Semak: "Chiellini anima della Juve"

"Quale giocatore ammiro di più? Me ne piacciono diversi, Morata, Bonucci, Chiellini: quest'ultimo rappresenta l'anima e il carattere della squadra, non si può non ammirarlo". Elogi per la difesa bianconera da parte di Semak che dovrà cercare in tutti i modi di ferire il reparto chiave di Allegri: "A differenza della Juve, a noi una rete non basta per vincere. Ma dovremo fare del nostro meglio, è una partita importante per noi se vogliamo recuperare terreno". In passato collaboratore di Spalletti, Semak dice di non aver sentito il tecnico del Napoli: "Sono molto contento per lui, è un allenatore meraviglioso e seguo sempre quello che fa". In conferenza stampa al fianco del tecnico c'era anche Vyacheslav Karavaev. "Non c'è più Ronaldo rispetto al sorteggio? Ci sono altri giocatori di altissima qualità - ribatte il difensore - La Juve è una squadra con molti punti di forza ma anche dei punti deboli. Non siamo nervosi,è una partita di Champions e andremo a caccia di punti". Per lo Zenit è una settimana delicata visto che dopo la Juve affronterà lo Spartak Mosca in campionato: "Per noi la partita più importante è la prossima e siamo concentrati sulla Juve".

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti