Inter, Conte: "Mi dispiacerebbe avere rimpianti"

Contro il Borussia Dortmund, il tecnico nerazzurro chiede: "Dobbiamo fare punti. E' come una finale? Direi di no"
Inter, Conte: "Mi dispiacerebbe avere rimpianti"© AFPS
4 min
TagsInterConteborussia dortmund

MILANO - L'Inter va alla ricerca della sua prima vittoria nel girone di Champions League. Lukaku e compagni, domani sera a San Siro, si troveranno di fronte il Borussia Dortmund. Antonio Conte non sente la pressione del dentro o fuori: "Parlare di finale mi sembra esagerato, sicuramente una gara importante contro una squadra forte. Rimane una partita. La finale arriverà dopo in caso. Ogni partita dobbiamo far punti, non dobbiamo aspettare queste gare. Abbiamo lavorato fin dal primo giorno sul fare punti in ogni gara, in Champions avremmo potuto fare di più contro lo Slavia e meritavamo di più contro il Barcellona. Non cambia la nostra mentalità". I tre gol incassati contro il Sassuolo sono un campanello d'allarme da non sottovalutare in casa nerazzurra: "Non abbiamo avuto tutto questo tempo per preparare la partita, abbiamo lavorato sui video e analizzato alcune situazioni, dobbiamo fare attenzione a non perdere palloni, contro il Sassuolo abbiamo perso palloni in fase di costruzione e abbiamo preso gol. Il Borussia ha giocatori che in campo aperto possono far male".

Inter, la dedica di Lautaro Martinez alla mamma
Guarda la gallery
Inter, la dedica di Lautaro Martinez alla mamma

Conte: "Dobbiamo dare tutto"

Al Dortmund mancherà certamente Marco Reus, rimasto in Germania, ma il tecnico salentino non vuole sentirne parlare: “Se a loro mancherà qualcuno avranno anche dei sostituti, vediamo sempre il bicchiere mezzo pieno dall'altra parte. Noi pensiamo a noi, pensiamo a fare una buona partita, abbiamo solo un giorno per prepararla, loro sono molto bravi nelle ripartenze e le sanno sfruttare bene, dovremmo esser bravi ad evitare questo tipo di situazione. Dobbiamo fare attenzione soprattutto a questo". Nel pacchetto offensivo, Conte può contare su un Lukaku rinvigorito dalla doppietta segnata in campionato: "Romelu era molto contento del gol, non dimentichiamo che si passa facilmente da una situazione di crisi all'opposto. Ci vuole grande equilibrio, dobbiamo valutare la performance, questo insegno loro, chiaro che se fanno gol siamo contenti. Romelu si è integrato bene, chiunque arriva ha facilità di adattarsi". Il tecnico sottolinea anche l'importanza di avere Handanovic tra i pali: "E' molto importante per noi, da tanti anni all'Inter, il nostro capitano è un ottimo portiere e siamo contenti di averlo con noi". In Champions rimane l'amaro in bocca di non aver raccolto punti dopo la bella prestazione contro il Barcellona: "Ripetere quella gara? Non lo so, dobbiamo dare tutto e non avere rimpianti, giocare al massimo delle nostre possibilità. Questo è un torneo difficilissimo e stiamo cercando di iniziare un percorso in Champions anche a livello di esperienza visto che i nostri calciatori non ne hanno tanta. Mi dispiacerebbe avere rimpianti".

Inter, l'ora della verità
Guarda il video
Inter, l'ora della verità

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti