Corriere dello Sport

Coppa America, l'Argentina chiude al terzo posto
© AP
Coppa America
0

Coppa America, l'Argentina chiude al terzo posto

L'albiceleste batte 2-1 il Cile nella finalina grazie alle reti di Aguero e Dybala e si aggiudica il gradino più basso del podio. Espulso Messi per rissa

SAN PAOLO (BRASILE) - L'Argentina batte 2-1 il Cile e conquista il gradino più basso del podio della Coppa America 2019. Dybala, titolare per la prima volta, protagonista con la rete del momentaneo 2-0 albiceleste. Finisce amaramente il torneo, invece, per Messi espulso nel primo tempo per una rissa con l'ex Inter Medel. 

Argentina-Cile: tabellino e statistiche

Dybala protagonista nel primo tempo

All'Arena Corinthians la partita si sblocca al 12': Messi approfitta della difesa distratta del Cile per mandare in porta Aguero che salta Arias e firma l'1-0. Piove sul bagnato per la Roja; al 17' Alexis Sanchez è costretto a lasciare il rettangolo di gioco per infortunio. Al 22' arriva anche il raddoppio dell'albiceleste con lo juventino Paulo Dybala che, lanciato da Lo Celso, supera Arias con un dolcissimo tocco sotto. A fine partita il bianconero ha dichiarato: "Abbiamo giocato bene una partita dura e difficile. Tutti abbiamo messo la gamba ed era importante raggiungere il terzo posto. Se mi sono trovato bene con Messi? Sì. Spero anche lui si sia sentito a suo agio. È questione di allenamento e conoscersi in competizioni come queste. Deluso per l'uscita dal campo? A nessuno piace uscire pecche volevo dare il mio contributo in questa partita difficile

Rissa Messi-Medel: espulsi entrambi

Al 37' dopo un contrasto di gioco scintille tra Messi e Medel: il cileno perde letteralmente la testa e da una testata all'argentino che si limita a resistere. Scatta la rissa in campo con l'arbitro de Vivar che è irremovibile e nonostante le ultime polemiche dell'AFA espelle sia la Pulce che il Pitbull. Non succede più nulla nella prima frazione.

Vidal non basta al Cile

Nella ripresa l'Argentina sembra controllare ma Lo Celso con una ingenuità riapre la partita. Il centrocampista argentino perde palla al limite dell'area di rigore e poi commette fallo su Aranguiz. L'arbitro, aiutato dal VAR, assegna il calcio di rigore al Cile: dal dischetto si presenta Vidal che, nonostante gli animi caldissimi in campo, resta freddo e firma il 2-1. Scaloni corre ai ripari mandando in campo al 67' l'esperto Di Maria per Dybala. Il Cile cerca il pareggio disperatamente ma le occasioni più ghiotte sono per Aguero che, prima di uscire all'81, spreca due possibili pallone del 3-1. Nel finale, nonostante i sei minuti di recupero, non succede più nulla e l'Argentina può 'festeggiare' il terzo posto.

Tutte le notizie di Coppa America

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...