Corriere dello Sport

Dilettanti Lazio

Vedi Tutte
Dilettanti Lazio

Frascati, Fioranelli: «Ottimo quinto posto»

Il tecnico della Juniores: «Risultato eccezionale, ora lavoriamo per migliorarci»

 

sabato 16 maggio 2015 20:37

FRASCATI - Se la stagione della prima squadra, riuscita a conquistare la Promozione al termine di una straordinaria cavalcata, l’ avventura della Juniores di Mauro Fioranelli si è chiusa sabato scorso dopo l’1-1 in trasferta contro il Serpentara, undici che lo scorso anno aveva strappato in finale, proprio ai frascatani, la coppa Provincia di Roma. Un punto che forse lascia un pizzico di amaro in bocca, ma a toglie a un’annata strepitosa, partita a fari spenti (e usiamo un eufemismo) e che invece, settimana dopo settimana, ha visto il gruppo castellano bruciare le tappe fino alla completa maturazione, all’interno di un girone molto competitivo. “Chiudiamo con un ottimo quinto posto, a un solo punto dal quarto – dichiara coach Fioranelli – ma soprattutto con un grandissimo risultato al nostro primo anno di regionali, con una squadra allestita in sole due settimane prima della partenza in campionato. Ringrazio i ragazzi e tutte le persone che mi hanno aiutato, dal nostro ds Riccardo Tomei al mio vice Francesco De Santis a Claudio Cori Carlitto e l’elenco sarebbe ancora lungo. Abbiamo fatto qualcosa di importante, in un contesto in cui molte “big”, pur potendo attingere dalle rispettive prime squadre di Eccellenza o Promozione, hanno fatto molta fatica, in alcuni casi sono anche retrocesse o sono in lotta per non retrocedere. Questo sta a dimostrare la qualità del gruppo, la bontà del lavoro svolto, l’impegno profuso dai ragazzi che, in determinate occasioni, avrebbero anche potuto fare di più, soprattutto dal punto di vista della disciplina”.

 

TRANSIZIONE - Questo è il momento della transizione, perché si chiude un anno e subito si inizia a pianificare per quello che verrà.  Il dato certo, è che in panchina ci sarà ancora mister Mauro Fioranelli. “Stavolta, a differenza di quanto accaduto la scorsa stagione, possiamo programmare con un certo anticipo – sottolinea l’allenatore – per cui l’intenzione è riuscire ad allestire un gruppo che sia il più possibile competitivo e “pronto”, anche da subito. Non ci saranno Bonanni, Potenziani, Taraborelli, dovrò fare una scelta sui ’96 ma di sicuro ci sarà Cesaroni, su di lui costruirò il Frascati del prossimo anno. Poi bisognerà “ricostruire” un bel gruppo di ’97 e ’98 che quest’anno non hanno avuto molta fortuna. Qualche problemino da risolvere c’è sempre, ma la sfida è di riuscire a disputare un torneo da protagonisti, sicuramente con l’obiettivo di migliorare il risultato conseguito quest’anno”. Il primo test “vero” nel torneo Città di Grottaferrata, che partirà il 6 giugno prossimo. “Non ci fermiamo mai – conclude Fioranelli – sarà un bel banco di prova, all’interno di una rosa di 24 squadre tra le migliori del panorama regionale”.

Per Approfondire