Corriere dello Sport

Dilettanti Lazio

Vedi Tutte
Dilettanti Lazio

Unipomezia, Casciotti: «Ora giochiamoci la Coppa»

Unipomezia, Casciotti: «Ora giochiamoci la Coppa»
© Lori

Le parole del difensore pometino dopo la vittoria conquistata nello scontro diretto

 

lunedì 20 febbraio 2017 18:58

POMEZIA - La vittoria in trasferta è arrivata. L'Unipomezia, grazie al colpo di testa di bomber Morelli, ha espugnato il campo del Morolo, centrando il primo successo lontano dal Comunale di Pomezia. Andrea Casciotti, leader della difesa rossoblu, commenta così la sfida di ieri: “Tre punti importantissimi perché arrivati in un momento molto delicato e in uno scontro diretto. Una gara dura, disputata sul un campo al limite della praticapibilità, dove non tutti riusciranno a fare punti”. L'Unipomezia è senza dubbio cambiata dopo la vittoria della Coppa Italia. Una squadra che ora gioca con maggior tranquillità: “Nel calcio il 90 % lo fa la testa. Le prestazioni positive c'erano state anche prima della finale del Francioni, ma non riuscivamo mai a conquistare i tre punti. La vittoria della coppa ci ha invece dato serenetià e fiducia in noi stessi. Poi gli episodi sembrano finalmente girare dalla nostra parte. Contro il Morolo Florio ha parato un rigore, abbiamo salvato sulla linea il possibile vantaggio loro e poi ci ha pensato il bomber (ndr Morelli) ad andare in cielo e realizzare il gol vittoria”.

COPPA ITALIA - Un buon modo per presentarsi alla delicata partita di mercoledì con il Tortolì, andata degli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettante: “Tutti parlano di questa squadra come di una corazzata, composta da giocatori che hanno quasi sempre giocato in Serie D e che erano considerati importanti anche in quella categoria. Gestire il doppio impegno non sarà semplice. Dobbiamo essere bravi a cambiare la testa dopo ogni partita. Domenica dopo il Morolo abbiamo iniziato a pensare alla coppa e da mercoledì sera torneremo in modalità campionato. Siamo arrivati a giocarci questa competizione importante, e vogliamo andare più avanti possibile”.

TUTTO SULL'UNIPOMEZIA

Articoli correlati

Commenti