Corriere dello Sport

Euro 2016

Vedi Tutte
Euro 2016

Italia, Conte difende Pirlo: «Non criticatelo»

Italia, Conte difende Pirlo: «Non criticatelo»
© ANSA

Il ct azzurro: «Sono dispiaciuto per le critiche rivolte ad Andrea: sa cosa penso di lui e non lo devo dire a nessuno»

Sullo stesso argomento

 

domenica 6 settembre 2015 13:27

ROMA - "Sono dispiaciuto per le critiche rivolte a Pirlo: è un giocatore che, alla vigilia di ogni partita, viene etichettato come 'insostituibile'; però, quando gioca da 6,5 e non da 8, viene valutato negativamente. Sa cosa penso di lui e non lo devo dire a nessuno. Verratti? Lo vedo molto maturato, l'esperienza in una squadra come il Psg gli giova: è diventato un giocatore di spessore europeo". Lo ha detto il commissario tecnico Antonio Conte, parlando a RaiSport nell'intervista prepartita che fa parte dell'accordo di esclusiva tra Figc e tv pubblica. Sul playmaker della squadra parigina, Conte ha aggiunto che "deve imparare a verticalizzare, ma anche a velocizzare il gioco".

LA BULGARIA - Sulla partita di stasera contro la Bulgaria, altra importante tappa di avvicinamento ad Euro 2016, il ct ha aggiunto: "Dobbiamo affrontarla con più rabbia e cuore, far girare il pallone con maggiore rapidità, tirare di più in porta". Infine, sul dramma che si sta consumando nelle coste siciliane, dove ogni giorno approdano centinaia di migranti, Conte è chiaro: "Si tratta di una tragedia immane. Io sono un uomo di mare, so cosa significa sfidare senza mezzi la natura. Ora però mi solleva vedere l'Europa che dalle parole sta passando ai fatti, anche se c'è voluta la morte di un bimbo, immagine-simbolo scioccante e straziante, per smuovere le coscienze. Anche lo sport può fare molto e la Nazionale, nel campo della solidarietà, è sempre stata un esempio".

Per Approfondire

Commenti