Il Commento

Vedi Tutte
Il Commento

Euro2016, Albania-Svizzera 0-1: De Biasi parte male

Euro2016, Albania-Svizzera 0-1: De Biasi parte male
© LaPresse

La squadra del ct italiano sconfitta alla prima della sua storia agli Europei. Sorride l'ex biancoceleste Petkovic

Sullo stesso argomento

di Valerio Minutiello

sabato 11 giugno 2016 15:01

LENS (FRANCIA) - Non è il debutto dei sogni. L'Albania di De Biasi perde con la Svizzera 1-0 nella prima partita della sua storia agli Europei. Decide il gol di Schär al 5'. La sfida chiudeva la prima giornata del Gruppo A, che ora vede la Svizzera appaiata alla Francia a quota 3, con Albania e Romania a 0.

SAPORE SPECIALE - È una partita dal sapore speciale perché tra gli svizzeri hanno origini kosovare Behrami, Shaqiri e Mehmedi, mentre tra i giocatori dell'Albania molti sono cresciuti in Svizzera, come Abrashi, Ajeti, Basha e Cana.

 E poi ci sono i fratelli Taulant e Granit Xhaka che, come successo in passato con i Boateng, si sfidano con due nazionali diverse. La loro famiglia si è trasferita dal Kosovo a Basilea per colpa della guerra. In Svizzera sono nati i due figli calciatori. Cresciuti entrambi nel Basilea, Taulant gioca con l'Albania, Granit con la Svizzera.

FOTO: LADY DZEMAILI INCANTA

MALE BERISHA - De Biasi nella linea a quattro in difesa, schiera il napoletano Hysaj a destra, con gli ex laziali Cana al centro e Berisha tra i pali. Dall'altra parte, sulla fascia destra l'ex tecnico biancoceleste Petkovic si affida allo juventino Lichtsteiner. Dietro l'unica punta Seferovic ci sono Dzemaili e Shaqiri. La partita si mette subito male per De Biasi, tradito al 5' da una brutta uscita di Berisha su angolo di Shaqiri, che permette a Schär di sbloccare il risultato.

 L'Albania soffre l'avvio della Svizzera, forse per l'emozione del debutto. Piano piano però la squadra di De Biasi prova a reagire e ad un certo punto sembra poter rientrare in carreggiata. Al 31' arriva la prima grande occasione per il pareggio grazie a un grande lancio di Hysaj, che mette Sadiku davanti a Sommer: l'attaccante però si fa ribattere il tiro.

ESPULSO CANA - Nel suo momento migliore, l'Albania resta in 10: Cana si prende il secondo giallo al 36' per un intervento scomposto con la mano da terra al limite dell'area. Con la superiorità numerica, la Svizzera torna padrona del campo. Dzemaili in tre minuti sfiora due volte il raddoppio: prima centra un palo, poi conclude al lato di pochissimo. Nella ripresa la Svizzera non scende in campo con la cattiveria giusta per chiudere il match e permette all'Albania di restare in partita. Il merito è anche di Berisha che con un paio di interventi su Seferovic si riscatta dopo l'uscita sbagliata in occasione del gol.

HYSAJ ISPIRA - Al 76' è ancora Hysaj a ispirare i suoi, con un lancio pennellato per Cikalleshi in area, che però spara sull'esterno della rete. All'80' Lichtsteiner rischia per una trattenuta al limite dell'area che l'arbitro non giudica irregolare. L'Albania sfiora il colpaccio all'86' quando Gashi, entrato da quattro minuti, si fa parare il tiro da Sommer tutto solo davanti alla porta. Qualcuno ha paragonato De Biasi a Ranieri, indicando nell'Albania la potenziale Leicester degli Europei. La favola non è iniziata bene e ora sembra davvero impossibile, ma ancora non è finita.

FOTO: L'ABBRACCIO DEI FRATELLI XHAKA

EURO 2016, GIRONI E CLASSIFICHE

TUTTO SU EURO 2016

ALBANIA-SVIZZERA 0-1: TABELLINO E STATISTICHE

VIDEO CANTONA: «ALBANIA COME IL LEICESTER»

 

 

Articoli correlati

Commenti